------------ ---------- ---------------------------------------
Watch live streaming video from direttastreamingdimichelepappacoda at livestream.com
------------------------------------------- -------------------------------------------------------------------------------- ------ ---------- GIORNALE VETTICA DI AMALFI ONLINE VELASCA VIMERCATE NEWS www.mikivettica.net - Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net nasce da un'idea e dalla volontà di Michele Pappacoda che attraverso l'inserimento di news vuole dare spazio a tanti diversabili e non di essere capaci e sentirsi soddisfatti di aver fatto una cosa loro personale in questo caso l'inserimento di news. SPERO CHE TANTI VORRANNO AGGIUNGERSI A QUESTA MIA IDEA
Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Présentation

  • : GIORNALE VETTICA DI AMALFI ONLINE VELASCA VIMERCATE NEWS www.mikivettica.net
  •  GIORNALE VETTICA DI AMALFI ONLINE  VELASCA VIMERCATE NEWS www.mikivettica.net
  • : Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net nasce da un'idea e dalla volontà di Michele Pappacoda che attraverso l'inserimento di news vuole dare spazio a tanti diversabili e non di essere capaci e sentirsi soddisfatti di aver fatto una cosa loro personale in questo caso l'inserimento di news. SPERO CHE TANTI VORRANNO AGGIUNGERSI A QUESTA MIA IDEA
  • Contatti

Profilo

  • Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net

AMALFI

SITO BLOG GESTITO DA DIVERSABILE E ARTICOLI INSERITI DA DIVERSABILI SENZA ALCUN SCOPO DI LUCRO!!!!!!!!!!!!!

DUOMO DI AMALFI

Amalfi Amalfi piccolo

------- --------

AMALFI PANORAMA

Amalfi con bouganville foto piccola

Costa Amalfi piccolo

Amalfi porto piccolo

Costiera amalfitana piccolo

Recherche

Costiera Amalfitana

images (12)

Atrani-Salerno-Atrani_small.JPG

images (10)-copia-1

 

images (13)-copia-1

images (7)-copia-1

images (9)

images (11)

musica

Risultati immagini per ravello

Risultati immagini per ravello

Risultati immagini per ravello

Risultati immagini per ravello

Risultati immagini per ravello

19 settembre 2017 2 19 /09 /settembre /2017 11:17
PRIMO PIANO E ANTEPRIMA La storia della Strada statale 163 Amalfitana

di Michele Pappacoda La 163 mette in comunicazione tutti i piccoli centri della Costiera Amalfitana ed è una delle più belle strade d'Italia. Si tratta di un percorso piuttosto stimolante per gli automobilisti e gli appassionati delle due ruote. La carreggiata è stretta, presenta una serie continua di curve, stretti tra le pareti collinari e il mare a strapiombo. Dovrebbe essere una strada panoramica chiusa al traffico ordinario, ma in estate la presenza dei pullman turistici rende il tratto in questione trafficato e molto difficile da percorrere.

La Statale Amalfitana è una strada che risale alla prima metà del 1800. Ci vollero quasi vent'anni per completare l'opera (1832-1850). La caratteristica del suo tracciato è proprio la presenza di molti tornanti e di una sola corsia per ogni senso di marcia. Dalla Statale 145 Sorrentina, a Meta, si attraversa una piccola area collinare oltre la quale si raggiunge la parte meridionale della penisola sorrentina da cui inizia la Strada Amalfitana vera e propria, la quale prosegue fino a Vietri sul Mare vicino Sorrento. Qui il viaggiatore lascia la Statale 163 e si immette nella Statale Tirrena Inferiore.

Alla scoperta dei paesi della costiera amalfitana.

Strada Statale 163 Amalfitana (2)Dalla Statale 163 si dipartono due altre strade piuttosto importanti quali la Statale di Agerola e quella di Ravello che si addentrano nell'entroterra della penisola sorrentina, oltrepassando i Monti Lattari. Lungo la Statale Amalfitana si possono incontrare venditori ambulanti che propongono alcuni prodotti tipici della regione come i famossissimi limoni di Sorrento e i peperoncini piccanti.

Arrivando a Salerno si può percorrere il tratto della costiera partendo dal golfo di Sorrento, a nord della penisola. Il primo paese che si incontra è Vietri sul Mare, famoso in tutto il mondo per la sua antichissima produzione di ceramiche. Si può fare una sosta per godersi la bellezza del paesaggio e per inoltrarsi nei vicoli del paese che si affaccia direttamente sul mare con splendide terrazze fiorite. Qui il tratto della Statale 163 è abbastanza trafficato anche per via dei tanti alberghi che si trovano lungo la strada. Il fondo stradale è di nuovo rifacimento per il primo tratto, ma poi si trova un fondo vecchio e malmesso.

Strada Statale 163 Amalfitana (3)Proseguendo verso sud si incontra il paesino di Cetara, molto gettonato tra i locali per la spiaggia della Torretta. Più avanti Erchie si raggiunge dalla statale per mezzo di una stradina che scende verso la marina. Questo borgo di pescatori è famoso per le limonaie su cui si fonda gran parte dell'economia locale e per il Torrione Saraceno voluto da Carlo I D'Angiò nel 1278. La Strada Amalfitana prosegue tra una serie di curve strette lungo la costa fino a Maiori. La cittadina, ricostruita dopo una tragica alluvione, si presenta oggi in una veste moderna, attrazione privilegiata di giovani e turisti stranieri. Ci sono molti locali per il divertimento, strutture alberghiere e le spendide spiagge della costa sono sempre affollate.

Proseguendo verso sud, superato un piccolo promontorio, si arriva a Minori. Questo paesino merita una sosta per fare un giro nel centro storico, molto caratteristico, e per assaggiare i dolci tipici locali che sono una vera squisitezza. In questo tratto di strada le abitazioni si trovano proprio a ridosso del percorso e se non si sta attenti nella guida si rischia di finire dritti all'interno di qualche casa! Giunti al bivio che porta a Ravello, si prosegue arrivando ad Atrani. Anche qui si consiglia di fermarsi qualche ora per visitare il caratteristico paesino di mare, molto romantico ed affascinante, e per sostare, eventualmente, nella Chiesa di San Salvatore de Platea. In questa chiesa venivano eletti i dogi della Repubblica marinara di Amalfi mediante l'imposizione del copricapo tipico di questa carica.

Amalfi e Positano

Proseguendo lungo la Statale 163, si attraversa una galleria e si arriva alla splendida Amalfi. Questo paesino della costiera merita una visita del centro storico dove si erge il Duomo al di sopra di una scalinata sontuosa. Vicino al Duomo si può ammirare il Chiostro del Paradiso, decorato in stile arabo. Due chilometri a sud, si prosegue per Praiano, che sorge su un'altura che sovrasta il mare e da cui si può godere uno dei più belli panorami di tutta la costiera. Prima però ci si può fermare anche alla Grotta dello Smeraldo dove la luce del sole, penetrando attraverso le rocce, crea un effetto che ricorda molto questa pietra. A Praiano merita una visita anche la bellissima Chiesa di San Luca davanti alla quale si apre un terrazzo da cui si può ammirare una vista spettacolare del golfo salernitano.

Strada Statale 163 Amalfitana (4)Si prosegue per Positano, altro famosissimo e spendido paesino della costiera amalfitana. La Statale sfiora Positano nella sua parte alta, per questo, nel caso si volesse fare una sosta, occorre raggiungere il borgo attraverso delle stradine che scendono verso il mare e che sono percorribili a piedi. Qui sono caratteristici i vicoli a scale e le case bianche dal tetto a struttura sferica. Lasciato Positano, gli appassionati della guida possono sfogarsi su 8 km di curve che si succedono le une alle altre, in una sequenza da brividi.

In località San Pietro la Statale 163 prosegue per Meta di Sorrento. In località Colli di Fontanelle ci si può fermare ad una qualunque piazzola di sosta per ammirare l'incredibile panorama che si apre davanti agli occhi. Mentre alla destra si può ammirare il golfo di Sorrento, a sinistra si apre il golfo di Napoli. In alto i Monti Lattari si ergono sopra il mare, innevati d'inverno. Lasciata la zona collinare si arriva a Sant'Agata sui Due Golfi, appunto. La Strada della costiera amalfitana prosegue per Nerano e Marina del Cantone, dove termina nella confluenza con altre statali dell'entroterra.

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in PRIMO PIANO E ANTEPRIMA
scrivi un commento
19 settembre 2017 2 19 /09 /settembre /2017 10:58
COSTIERA AMALFITANA NEWS Vietri sul Mare, uomo si stende in strada per non essere lasciato a terra da autobus Sita

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Ieri un uomo attua una protesta gandhiana per attirare l’attenzione dell’ennesimo autobus Sita che rischia di lasciarlo a terra. Il gesto disperato è avvenuto a Vietri sul Mare, messo in atto dall’uomo che ogni giorno utilizza il trasporto pubblico per recarsi al lavoro ad Amalfi, ma puntualmente viene lasciato a terra dagli autobus Sita, strabordanti di turisti. Ieri mattina, costretto a restare a terra al passaggio di due autobus, l’uomo con l’urgenza di recarsi al proprio posto di lavoro, all’arrivo della corsa successiva si stende in strada per attrarre l’attenzione dell’autista ed essere caricato sul bus.

TRATTO DA POSITANONEWS

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in COSTIERA AMALFITANA NEWS
scrivi un commento
19 settembre 2017 2 19 /09 /settembre /2017 10:54
SALERNO E PROVINCIA NEWS A CAVA DE’ TIRRENI TUTTI “MATTI PER L’ORTO”

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Il Piano di Zona Ambito S2 comunica che sulla scorta della progettualità pregressa Matti per l’orto, su iniziativa dell’Assessore alle Politiche Sociali del Comune capofila – Cava de’Tirreni, Enrico Bastolla, ed in collaborazione con l’Unità operativa di Salute Mentale dell’Asl Salerno di Cava de’Tirreni e Legambiente Campania, è in corso di organizzazione “La festa degli orti”La manifestazione si svolgerà il prossimo 27 settembre alle ore 17.00, presso l’Unità operativa di Salute Mentale a Villa Agnetti, in piazza Galdi a Pregiato di Cava de’Tirreni.Nel corso della festa alla quale parteciperanno gli assegnatari degli orti sociali con alcuni dei prodotti coltivati, saranno anche rinnovati i contratti di assegnazione.A completare l’iniziativa il laboratorio di Ceramica pregiatese dell’Unita di Salute mentale ed il gruppo musicale “Figli di un cane”, la tribute band ispirata al cantautore Ligabue.

DI MARCELLO FESTA TVOGGISALERNO

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in SALERNO E PROVINCIA NEWS
scrivi un commento
19 settembre 2017 2 19 /09 /settembre /2017 10:50
CILENTO NEWS Scossa di magnitudo 2.3 nelle acque del Cilento

DI MICHELE PAPPACODA Ancora una scossa di terremoto in provincia di Salerno. I sismografi dell’istituto nazionale geofisica e vulcanologia hanno registrato alle ore 13 circa una scossa di magnitudo 2.3 della scala Richter a largo delle acque del Cilento, con coordinate geografiche (lat, lon) 40.04, 15.18 ad una profondità di 10 km. L’epicentro è stato registrato, come detto, in mare a pochi chilometri di distanza da Pisciotta, Palinuro, Ascea, San Mauro La Bruca, Camerota, Casal Velino, Cuccaro Vetere, Futani, Ceraso e Pollica. La lieve intensità del movimento sismico non ha provocato danni e non è stato avvertito da gran parte della popolazione.

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in CILENTO NEWS
scrivi un commento
19 settembre 2017 2 19 /09 /settembre /2017 10:45
COSTIERA AMALFITANA NEWS Maiori: sabato 23 settembre la giornata della donazione del sangue

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Sabato 23 settembre a partire dalle ore 8.30 fino alle ore 11.30 presso il porto di Maiori sarà possibile donare il sangue per aiutare che in questo momento soffre e necessita di trasfusioni.

Nel piazzale del porto del paese costiero ci sarà l’autoemoteca dell’azienda ospedaliera di Salerno, ad attendere i volontari pronti a compiere un gesto così nobile. Con la donazione del sangue oltre che aiutare un malato, sarà possibile controllare il proprio stato di salute con gli esami gratuiti che saranno effettuati sul posto e inviata direttamente a casa.

Per chiunque volesse donare il sangue è preferibile che si presenti a digiuno o al massimo avendo fatto una colazione non troppo ricca e senza l’assunzione del latte.

Donare il sangue oltre che essere un nobile gesto per aiutare chi in questo momento ha bisogno, può essere anche l’occasione per fare un focus sul proprio stato di salute in maniera completamente gratuita.

Prima di qualsiasi utilizzo, i campioni di sangue prelevati contestualmente alla donazione vengono analizzati in laboratorio per verificare il gruppo sanguigno ed escludere la trasmissione di malattie , tramite opportuni test sierologici. Dopo ogni donazione, il donatore riceve il risultato delle analisi e può agevolmente tenere sotto controllo il suo stato di salute.

L’appuntamento è fissato, come detto, per sabato 23 settembre a partire dalle ore 8.30 fino alle ore 11.30 nel piazzale del porto di Maiori.

AMALFINOTIZIE 

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in COSTIERA AMALFITANA NEWS
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 10:32
POSITANO E PRAIANO NEWS Positano SITA dal turistico ai Colli ancora a piedi, al Lieco Marone ancora senza bus, per Zambrano non esistono

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Positano continua ad avere un rapporto difficile con la SITA , parliamo degli studenti minorenni che dalla perla della Costiera amalfitana vanno nelle scuole superiori della Penisola Sorrentina. Problema generalizzato per tutti in questo periodo è che con l’enorme presenza di turisti rimangono spesso a piedi anche al capolinea a Sorrento dove a volte bisogna scontrarsi per trovare un legittimo posto . Una mamma ci ha inviato un messaggio per quanto riguarda il turistico “I ragazzi del turistico ai Colli di Fontanelle di Sant’Agnello  ancora una volta a piedi. Una settimana di scuola e ogni giorno un problema per tornare a casa. È passata una Sita alle 13.30 ed era già piena. Solo alcuni sono riusciti a salire, ma spintonando. Non possono uscire alle 13.30 e arrivare a casa alle 15.30, se sono fortunati. Uno dei vantaggi di questa scuola è proprio la vicinanza a Positano; invece si fa prima ad arrivare a Roma, un altro po’. E menomale che non piove, altrimenti dovrebbero stare ad aspettare sotto la pioggia. Con la fermata a pochi passi dalla scuola sono costretti a farsi oltre due chilometri a piedi nella speranza di trovare un passaggio o una Sita che passa dai Colli di San Pietro. Abbonamenti pagati e nessun servizio. A lungo andare le conseguenze di tutto questo stress saranno evidenti, purtroppo. Non è giusto.” Al liceo Marone a Meta la situazione è peggiore, per la SITA 70 studenti di Positano e Praiano non esistevano, almeno così ha detto Zambrano , che è il responsabile di zona “Solo in questo momento vengo a conoscere dell’esistenza di questo problema” , ad un incontro convocato dall’onorevole Longobardi consigliere della Regione Campania a Napoli, dopo la campagna mediatica di Positanonews: i ragazzi del Liceo di Meta vengono portati a scuola la mattina e al ritorno non hanno una linea, sono costretti a prendersi la circumvesuviana per Sorrento e da li prendersi il bus per Massa Lubrense e Sant’Agata ,  dunque un altro mezzo, altro abbonamento, complicazioni per la coincidenza degli orari. un giro enorme. Eppure dagli abbonamenti dovrebbero risultare una quarantina di ragazzi, non tutti visto che altri , proprio per questo hanno preferito organizzarsi in altro modo. Esiste il diritto alla studio, anzi dovere fino a un certo punto, e anche il diritto alla mobilità che vengono compromessi. Dall’incontro fatto il 13 settembre è uscito che ci sarà un autobus con l’orario definitivo, ma ancora non ci è stato detto se i ragazzi faranno la fine del turistico. Inoltre non si capisce perchè non mettere una corsa anche negli orari non definitivi, orari pubblicati ufficialmente sul sito istituzionale della scuola che pure abbiamo mandato alla SITA, molto semplicemente se il liceo prevede degli orari ci si adegua ad essi non il contrario, volere è potere, la SITA se vuole può da subito pensare a una  corsa. . Si dice che la SITA non può fare una corsa dedicata, ma poi fa il servizio scolastico e si prende gli abbonamenti, quando ci sono turistici, che pagano biglietti profumatamente, invece il bis lo mettono, ci dicono che c’è anche chi ci guadagna , nel senso che la società da dei premi per i maggiori quadagni, secondo noi è in questo caso che si profila qualche dubbio nel fare una corsa, non nei casi degli studenti che rimangono a piedi. Non crediamo neanche di dover arrivare a una interrogazione regionale e parlamentare se al Liceo non ci sarà una corsa adeguata, un quarto d’ora dopo l’uscita e non contestuale all’uscita, visto che sono in mille a uscire quelli di Positano e Praiano non possono fare a pugni per raggiungere l’autobus in tempo che poi, altra cosa da chiarire, non arriva davanti all’uscita nonostante la presenza di persone con disabilità. Alla fine si bussa sempre a denari, la Costa d’ Amalfi fa guadagnare tantissimo, solo per questo la SITA dovrebbe ringraziare e non maltrattare i figli di questi paesi. Sono sempre i vertici a creare tutti questi problemi e altri, non gli autisti che spesso sono vittime del sistema e non vorrebbero lasciare a piedi i ragazzi, ma si trovano con autobus stracolmi ai limiti della legalità e sicurezza. Sta alla SITA risolvere questi problemi e alla Regione Campania intervenire in caso di mancanza soluzione. Parliamo di minorenni che si “affidano” al servizio pubblico per poter espletare al proprio dovere-diritto di studio, non c’è ragione che tenga.

POSITANONEWS

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in POSITANO E PRAIANO NEWS
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 10:29
MONTI LATTARI E CASTELLAMMARE NEWS Castellammare - Quattro nuovi vigili urbani assunti a tempo indeterminato, entreranno in servizio da ottobre

INSERITO DA BARBARA PAPPACODA Quattro nuovi vigili assunti a tempo indeterminato per mobilità esterna dal Comune di Castellammare di Stabia. Si amplia la pianta organica della Polizia Municipale, i cui vertici da tempo lamentavano la difficoltà nel garantire l'ordine pubblico in città a causa del personale ridotto all'osso. Con le nuove assunzioni, tre donne e un uomo, l'organico è stato implementato in modo tale da rendere più efficiente un servizio svolto in estate fra mille difficoltà con riscontri a corrente alternata sul territorio. La richiesta di sospensiva da parte dei vigili urbani inseriti nella graduatorie stabiesi sarà discussa il prossimo 28 settembre, ma questo non inficerà l'assunzione dei nuovi agenti di Polizia a partire dall'1 ottobre, anche se soltanto quattro vigili hanno ottenuto l'ok per la mobilità esterna dai Comuni in cui prestavano servizio. Con l'incremento delle telecamere di videosorveglianza in villa comunale e l'introduzione in organico di nuovi agenti di Polizia Municipale, dovrebbe crescere anche il controllo del territorio in una città che da tempo ormai è piombata nel caos ed è diventata terreno fertile per i malviventi.

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in MONTI LATTARI E CASTELLAMMARE DI STABIA NEWS
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 10:26
CILENTO NEWS OGLIASTRO CILENTO,MEDICO ABUSAVA DI UNA GIOVANE PAZIENTE,CONDANNATO

INSERITO DA BARBARA PAPPACODA OGLIASTRO CILENTO – E’ stato condannato a 5 anni e sei mesi di reclusione un medico cilentano. Il 66enne è stato accusato di violenza sessuale aggravata. I fatti risalgono a tre anni fa quando il medico avrebbe perpetrato abusi su una 22enne durante una vacanza ad Ogliastro Cilento, in nome di una forma di medicina alternativa.In pratica la giovane si era rivolta a lui per risolvere i problemi di celiachia. Dal medico sarebbe stata indotta a sdraiarsi su un materasso in biancheria intima, lui si sarebbe disteso al suo fianco e l’avrebbe leccata nelle parti intime e palpeggiata.Il medico ha sempre respinto le accuse, ma i giudici hanno deciso per la condanna del camice bianco in primo grado. La giovane, residente a Milano, ha ottenuto anche un risarcimento di diecimila euro.

AGROPOLINEWS

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in CILENTO NEWS
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 10:23
CIOCIARIA NEWS VEROLI – INCIDENTE RIPIANO, RESTA IN PROGNOSI RISERVATA IL 49ENNE MONTICIANO

INSERITO DA BARBARA PAPPACODA L’incidente si era verificato intorno alle 19. L’auto a bordo della quale viaggiava l’uomo, per cause al vaglio della polizia stradale intervenuta sul posto per i rilievi di rito, si era improvvisamente cappottata sbalzando il conducente fuori dall’abitacolo. Grazie all’intervento di alcuni passanti, era stato subito allertato il 118. Il 49enne, dolorante ma ancora cosciente, era stato elitrasportato al Policlinico di Tor Vergata dove ha subito un delicato intervento chirurgico. E’ stabile ma i medici non hanno ancora sciolto la prognosi che resta riservata.

FONTE http://www.tg24.info/veroli-incidente-ripiano-resta-in-prognosi-riservata-il-49enne-monticiano/

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in CIOCIARIA NEWS
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 10:21
SEZ. CULTURA E SPETTACOLI CULTURA Morto l'attore Harry Dean Stanton Aveva recitato in in 'Alien', 'Il padrino II' e 'Nick mano fredda'

INSERITO DA BARBARA PAPPACODA E' morto all'eta' di 91 anni, in un ospedale di Los Angeles, l'attore Harry Dean Stanton, che ha partecipato a decine di film indipendenti e cult ('Strada a doppia corsia', 'Cockfighter', '1997: fuga da New York' e 'Repo Man, il recuperatore') nonche' in produzioni hollywoodiane ('Alien', 'Nick mano fredda', 'Il padrino - Parte II', 'Alba rossa', 'Bella in rosa' e 'Il miglio verde').


    Era uno degli attori preferiti di David Lynch, Sam Peckinpah, John Milius e Monte Hellman, ma era anche amico stretto di Francis Ford Coppola, che nel 'Padrino II' gli assegno' il ruolo di un agente Fbi a protezione di un testimone. Il suo ruolo da protagonista più noto è quello di Travis in 'Paris, Texas' di Wim Wenders. Dal 2006 al 2010 ha fatto parte del cast della serie tv 'Big Love', con Bill Paxton. Piu' recentemente era apparso nel revival del cult classico 'Twin Peaks'

ANSA

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in SEZ. CULTURA E SPETTACOLI
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 10:19
SEZ. CULTURA E SPETTACOLI SPETTACOLI Cinema: Babylon Sisters, danza e migrazione Dal 28 settembre in sala il film di Gigi Roccati

INSERITO DA BARBARA PAPPACODA Babylon Sisters di Gigi Roccati, in sala dal 28 settembre distribuito da Lo scrittoio, è una storia di danza e migrazione. Il film, che ha riscosso riconoscimenti di critica e pubblico nei Festival e nelle rassegne in cui è stato presentato, (tra cui la Festa del Cinema di Roma, London Indian Film Festival, Pune International Film Festival in India) e interpretato da Amber Dutta, Nav Ghotra, Lucia Mascino, Peppe Voltarelli e Renato Carpentieri, racconta la storia di Kamla (Dutta, gia finalista di Italian's Got Talent), una bambina che da poco si è trasferita con i genitori in un palazzo alla periferia di Trieste abitato da altre famiglie di immigrati e da un vecchio professore burbero. Quando arriva la lettera di sfratto, tutta la famiglia cerca in ogni modo di non lasciare la propria casa, ma le reazioni sono diverse tra uomini e donne. È il caso di Shanti (Ghotra) che non si infuria e dispera come il marito, ma pensa invece solo a come risolvere il problema. Lei dalla sua ha un dono, quello di saper ballare, proprio come una star di Bollywood, e con l'aiuto di un'amica italiana, progetta una scuola di danza.
    Questa sarà l'occasione di riscatto personale, familiare e collettivo, mentre la piccola Kamla riuscirà a sciogliere il cuore del professor Leone (Carpentieri) che gli immigrati proprio non li vuole vedere. E, nel frattempo, in città già si parla delle Babylon Sisters! "Il film è liberamente ispirato al romanzo Amiche per la pelle della scrittrice indiana Laila Wadia - spiega il regista -, una donna che da trent'anni vive a Trieste. Quando ho incontrato i produttori di Tico Film, Gino e Sarah Pennacchi, loro avevano già sviluppato il soggetto e stavano cercando un regista sceneggiatore. Dopo aver letto il libro ho accettato subito a patto di ricominciare daccapo insieme a loro, e così è nato Babylon Sisters, il cui titolo è ispirato proprio alla sorellanza di un gruppo di donne che si uniscono nella lotta per la casa e finiscono poi per aprire una scuola di ballo in una periferia degradata, diventando una rock band di quartiere. Mi affascinava - conclude - esplorare un'idea di bellezza senza stereotipi".
    Lo spirito del film nasce anche dall'esperienza di viaggiatore di Gigi Roccati: "ho viaggiato molto per fare i miei documentari, dalla Cina all'Afghanistan, dalla Turchia al Libano, e la cosa bella è che mi sono sempre sentito a casa. E incontrando accoglienza, dignità e ospitalità rare anche dai più poveri. Tutte persone che non chiedevano nulla in cambio.
    Babylon Sisters anche per questo nasce nello spirito di una storia di donne immigrate che celebrano il valore dell'accoglienza, la forza della multiculturalità e la sfida di una possibile integrazione. In fondo le donne protagoniste di questo film le avevo già incontrate tante volte nei miei viaggi".

ANSA

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in SEZ. CULTURA E SPETTACOLI
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 10:16
SEZ. ECONOMIA Tim: Calenda, per 1ma volta golden power Verso periodo con relazioni economiche internazionali più dure

INSERITO DA BARBARA PAPPACODA  "Andiamo verso un periodo in cui le relazioni economiche internazionali saranno più dure, e dunque l'Italia deve avere anche la capacità di essere assertiva quando deve difendere le proprie posizioni. Questo vale quando applichiamo finalmente, per la prima volta, il golden power, e quando a Bruxelles difendiamo il principio per cui non si possono indebolire gli strumenti anti dumping per fare un favore alla Cina". Così il ministro Carlo Calenda nel videomessaggio inviato a Orlando per l'iniziativa sul centrosinistra.

ANSA

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in SEZ.ECONOMIA
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 10:13
SEZ. POLITICA M5S: Di Maio, ho accettato candidatura a premier

INSERITO DA BARBARA PAPPACODA "Oggi ho accettato la mia candidatura a premier per il Movimento 5 Stelle". Lo scrive su Facebook Luigi Di Maio che ufficializza così una notizia data per scontata ormai da tempo. E lo fa anche citando Ghandi: "Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci".

"Come tanti di voi - scrive di Maio - ho iniziato questo percorso 10 anni fa, l'8 settembre del 2007 con un banchetto. Ed è dal banchetto dei nostri attivisti siciliani, di Caltanissetta che voglio parlarvi oggi. All'inizio non volevamo neanche entrare nelle istituzioni, pensavamo che bastasse proporre alla politica progetti validi per essere ascoltati. Ma ci hanno ignorati. Per questo abbiamo deciso di entrare nelle istituzioni dall'opposizione per far conoscere al Paese il loro indegno modo di gestire la cosa pubblica. E hanno passato il tempo a deriderci. Quando il Movimento 5 Stelle è diventato la prima forza politica del Paese - aggiunge ancora il vicepresidente della Camera -, hanno avuto paura e hanno iniziato a combatterci con tutto il potere mediatico e politico che avevano a disposizione. Siamo ancora qui, più forti di prima. E ora dobbiamo completare l'opera: andiamo a Palazzo Chigi e facciamo risorgere l'italia". "Oggi ho accettato la mia candidatura a Premier per il Movimento 5 Stelle. 'Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci'", conclude citando Gandhi.

'Indagati per fatti gravi fuori. Il mio non lo è' - "Io resto della mia idea. Chi è indagato per reati gravi non è candidabile. Se poi si è indagati come atto dovuto per una denuncia del Pd o ti becchi una querela come è accaduto a me per aver detto 'i cittadini apprezzano sempre quando una forza politica allontana chi si approfitta della stessa', è evidente a chiunque sia un minimo onesto intellettualmente che la cosa cambia, che dite?". Lo afferma all'ANSA Luigi Di Maio intervenendo sulle polemiche sull'ammissione degli indagati alle primarie M5S. 

"Altrimenti - prosegue Di Maio - qui cominciamo il gioco che dal Pd e da altri partiti ci querelano per nulla per farci fuori". La querela cui ha fatto riferimento Di Maio riguarda la vicenda di Marika Cassimatis, la candidata esclusa dal Movimento alle comunali di Genova che ha sporto querela per diffamazione nei confronti del vicepresidente della Camera e di Alessandro Di Battista. 

ANSA

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in SEZ.POLITICA
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 10:09
CONCORDIA SULLA SECCHIA E MODENA NEWS Pedopornografia: si indaga su un sacerdote nato a Carpi

INSERITO DA BARBARA PAPPACODA CARPI. È nato a Carpi Carlo Alberto Capella, il sacerdote indagato per “la possibile violazione delle norme in materia di immagini pedopornografiche” intorno al quale è scoppiato un nuovo scandalo che ha scosso il Vaticano. Carlo Alberto Capella è diplomatico del Papa presso la nunziatura di Washington, ed è nato a Carpi il 18 luglio di cinquant’anni fa. L’accusa formulata contro di lui è grave: detenzione di materiale pedopornografico. “Il 21 agosto scorso – scrive un comunicato della sala stampa vaticana che affronta la vicenda – il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti d’America ha notificato, per via diplomatica, la possibile violazione delle norme in materia di immagini pedopornografiche da parte di un membro del corpo diplomatico della Santa Sede accreditato a Washington. La Santa Sede, secondo la prassi adottata dagli Stati sovrani, ha richiamato il sacerdote in questione il quale si trova attualmente nella Città del Vaticano. Ricevute le informazioni dal governo statunitense, – continua il comunicato – la Segreteria di Stato le ha trasmesse al Promotore di Giustizia del Tribunale vaticano. Il Promotore di Giustizia ha aperto un’indagine ed è stata già avviata una collaborazione a livello internazionale al fine di raccogliere elementi relativi al caso. Si ricorda che, come è previsto dalle leggi vigenti per tutte le istruttorie preliminari, le indagini del Promotore di Giustizia sono protette dal necessario riserbo istruttorio”. L’imputazione, quindi, è stata formulata dal Dipartimento di Stato americano e notificata a Roma alla fine dell’agosto scorso. Immediata la presa di posizione del Vaticano. Monsignor Carlo Alberto Capella sarebbe entrato in possesso di fotografie e altre immagini, in violazione della Carta per la protezione dei bambini e dei ragazzi, in vigore negli Usa dal 2002. Naturalmente è tutto da verificare e così la risposta della Santa Sede alle accuse è stata immediata. Avvalendosi della prassi abitualmente adottata dagli Stati per il personale delle ambasciate, ha richiamato subito il monsignore a Roma, per ricostruire i fatti e fare piena luce sull’ipotesi di reato formulata dalle autorità americane nei confronti del sacerdote. Papa Bergoglio - informato di questa ennesima tegola sul servizio diplomatico d’Oltretevere già messo a dura prova dopo lo scandalo del nunzio polacco Wielosowski, morto improvvisamente in Vaticano mentre era in corso un processo per pedofilia - ha dato disposizioni ai magistrati di accertare in tempi rapidi la verità. Sulla base degli esiti delle indagini monsignor Capella potrebbe essere rinviato a giudizio.

LA GAZZETTA DI MODENA 

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in CONCORDIA SULLA SECCHIA E MODENA NEWS
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 09:31
SEZ. RICETTE Pappardelle con castagne e ricotta a cura di Michele Pappacoda

a cura di Michele Pappacoda  

Un ottimo primo piatto della tradizione campana, in particolare dell’entroterra della provincia di Salerno, zona cilentana di Albanella, sono le pappardelle con castagne e ricotta.

Le pappardelle con castagne e ricotta sono un gustoso primo piatto, adatto per il pranzo domenicale, e molto autunnale.

Un piatto a base di ricotta e castagne, che insieme formano un sugo leggero e delicato.

Ideale da fare nel periodo autunnale, quando si possono trovare castagne gustose e grosse.

La castagna, in generale, è un alimento sano e molto nutriente.

A differenza dei frutti a polpa (mele, pesche, ecc.), la castagna fresca ha un contenuto d’acqua del 50% circa (secca del 10%), un contenuto calorico di 200 kcal ogni 100 g (secca 350Kcal/100 g), un buon contenuto di fibra (7-8%), un eccellente apporto di glucidi zuccherini e amilacei (35% circa), un discreto contenuto di proteine di qualità, una bassa percentuale di grassi (3 g/1 hg), un’alta percentuale di potassio, altri sali minerali come magnesio, calcio, zolfo e fosforo; infine, possiede vitamine idrosolubili (B1, B2, PP, C).

Andiamo a vedere nel dettaglio la gustosa ricetta delle pappardelle con castagne e ricotta.

Ingredienti: pappardelle casarecce, castagne sgusciate, ricotta fresca, guanciale, aglio, cipolla, mezzo bicchiere di vino bianco, olio extra vergine  di oliva, alloro, prezzemolo, rosmarino e sale.

Preparazione

Bollire le castagne dopo averle incise sul dorso  affinchè  possano essere facilmente sgusciate, tagliarle a pezzettini e tenerle da parte.

Soffriggere il guanciale finemente sminuzzato con un poco di pancetta e un velo di peperoncino piccante.

A parte preparare una salsina con olio extravergine di oliva, aglio e cipolla tritati finemente e aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco.

Cuocere il tutto fino a quando l’aglio e la cipolla siano imbionditi e il vino sia evaporato.

A questo punto si puo’ aggiungere la restante pancetta e il guanciale soffritto precedentemente.

Cuocere le pappardelle in acqua salata, scolarle al dente, versarle nell’intingolo già pronto e mantecarle con la ricotta fresca, le castagne , un rametto di alloro , un pizzico di prezzemolo e una foglia di rosmarino.

Servite le pappardelle dopo averle cosparse, se volete, di ricotta salata, che è il tocco finale.

Buon appetito!

AMALFINOTIZIE

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in SEZ RICETTE
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 09:25
GIORNALINO ASSOCIAZIONE DIVERSABILI PENISOLA SORRENTINA DELLA DOTT. ROSA DE MARTINO La cucina accessibile di Chef Rubio con le nuove ricette in LIS e audiodescrizione

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Chef Rubio dà l'avvio alla terza web serie di ricette accessibili ai non udenti e, per la prima volta, anche ai non vedenti

Da qualche anno ormai nella tv (pubblica e privata), come nel web, impazza la moda dei programmi di cucina. Tra ricette, talent show con prove al cardiopalma e documentari su piatti più o meno esotici, la platea di appassionati di cucina, o anche solo di cibo, si è ampliata sempre più.

Tra la vasta proposta tv segnaliamo con piacere il ritorno dell’iniziativa che vede protagonista Chef Rubio, lo chef tatuato e trasgressivo della tv italiana, che per il terzo anno consecutivo ha deciso di potare nel web una serie di ricette accessibili alle persone con disabilità sensoriali.
 
L'evoluzione della prima web series “Cacio e Pepe”  prodotta nel 2015 è la nuova “Cucina in tutti i sensi” che è online da lunedì 11 settembre sul sito www.chefrubio.it.
La serie si compone di quattro puntate, e riserva già una grossa novità: da quest'anno tutte le ricette, oltre ad essere tradotte in LIS dall'istruttrice e attrice sorda Deborah Donadio (ISSR), saranno fruibili anche dalle persone non vedenti e ipovedenti che, grazie all'integrazione di una serie di applicazioni screenreader, potranno convertire le immagini e i testi in contributi audio.

A Chef Rubio e alla LIS Coach Deborah si unisce anche la Sous Chef ipovedente Serena Sacco e un ospite speciale: il campione paralimpico della FISPES Oney Tapia, che si occuperà di richiedere le ricette agli chef e di assaggiare il piatto concluso per esprimere un giudizio.

La prima ricetta che trovate online riguarda la preparazione della tempura. Si tratta di un video di circa 5 minuti nel quale i protagonisti segnano ed elencano la lista della spesa con ingredienti e utensili necessari dalla procedura all'impiattamento della pietanza. Con una motion graphic inoltre vengono presentate brevi pillole sulla storia e le curiosità che riguardano la ricetta.

"Con questa produzione – spiega Chef Rubio - abbiamo voluto mettere in atto un ulteriore esempio d'integrazione in cucina. Con il gruppo di lavoro si è provato a dosare il parlato, il segnato e l'audio per restituire un prodotto democratico, che sia piacevole per un pubblico sempre più vasto, con e senza abilità sensoriali".

Ancora una volta lo chef è quindi ideatore e protagonista di una bella iniziativa che rende la cucina accessibile ad un pubblico integrato e trasversale.

FONTE DISABILI.COM https://www.disabili.com/amici-e-incontri/articoli-amici/la-cucina-accessibile-di-chef-rubio-con-le-nuove-ricette-in-lis-e-audiodescrizione

Condividi post

Repost 0
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 09:21
CAPRI NEWS Festa della Madonna della Libera: la processione, poi lo show di Mino Abbacuccio e il concerto di Guido Lembo. I VIDEO DELLA SERATA

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA 17/09/2017 - Grande festa a Marina Grande per la ricorrenza della Madonna della Libera 2017. Nonostante il rinvio di una settimana a causa delle avverse condizioni meteo, il borgo marinaro di Capri si è riempito di persone che hanno partecipato prima alla processione e poi ai festeggiamenti civili. La serata si è aperta con la processione di Santa Maria: la Madonna della Libera è stata portata nelle strade del borgo per poi far rientro in chiesa. Quindi alle 20.45 ha avuto inizio lo spettacolo: da Made in Sud il cabaret di Mino Abbacuccio e dall'Anema e Core il concerto di Guido Lembo con la sua band. In conclusione di serata lo spettacolo di fuochi d'artificio. 
ALCUNI VIDEO DELLA SERATA 


INFORMATORE POPOLARE CAPRI NEWS http://www.caprinews.it/leggi1.asp?cod=8900

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in CAPRI NEWS
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 09:18
VELASCA VIMERCATE NEWS Sagra di Oreno: rubate le pettorine dei volontari dell’Ecopoint Hanno il logo del Comune, attenzione a possibili truffe

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Rubate le pettorine dei volontari dell’Ecopoint che operano alla Sagra della Patata di Oreno. Un furto singolare avvenuto nei giorni scorsi. Come è noto l’Amministrazione comunale e il Circolo culturale orenese, che organizza la sagra, hanno deciso di introdurre quest’anno alcuni punti di raccolta dei rifiuti per ridurre al minimo la spazzatura indifferenziata. A gestirli alcuni volontari, in gran parte consiglieri comunali e militanti del Movimento 5 Stelle. Sono stati proprio loro a scoprire l’accaduto e a fare denuncia. Sulle pettorine sono stampati il logo del Comune e la scritta Comune di Vimercate. Il timore quindi è che i ladri possano utilizzarli nei prossimi giorni per tentare truffe e raggiri porta a porta spacciandosi per addetti del Comune.

IL GIORNALE DI MONZA

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in VELASCA VIMERCATE NEWS
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 09:13
MONZA E BRIANZA NEWS Caccia in Brianza, aperta la stagione. Ma spunta un sondaggio

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Spari in mattinata, stagione aperta ufficialmente I colpi di fucile in mattinata hanno ufficialmente dato il via alla stagione di caccia, che secondo le normative vigenti si apre la terza domenica di settembre. La stagione venatoria – Approvata con legge regionale 2 agosto 2004, n° 17 e successive modificazioni e integrazioni ( l.r. 22/02/2007 n° 4 )( 1° suppl. Ord. B.U.R.L. n° 32 del 5.08.2004 ) – termina il 31 gennaio di ogni anno. L’esercizio venatorio è consentito, anche con l’ausilio del cane, in forma vagante o da appostamento fisso o temporaneo. Per l’intera stagione venatoria la caccia è consentita per tre giorni alla settimana, a scelta del titolare della licenza, tra il lunedì, il mercoledì, il giovedì, il sabato e la domenica; l’esercizio venatorio è praticabile a partire da un’ora prima dell’alba fino al tramonto. Le province possono posticipare l’apertura della caccia in forma vagante sino al 1° ottobre, per una maggior tutela delle produzioni agricole e per consentire un adeguato sviluppo della fauna stanziale. Le province, previo parere dell’Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica (INFS), possono anticipare sino al 1° settembre l’apertura della caccia, nella forma da appostamento fisso e temporaneo, alle specie cornacchia grigia, cornacchia nera, tortora (Streptopelia turtur) e merlo, anticipando in misura corrispondente il termine di chiusura. Le province possono prevedere limitazioni alla caccia vagante e all’uso del cane nel periodo compreso tra il 1° gennaio ed il 31 gennaio. Le province possono altresì prevedere limitazioni all’uso del cane da seguita nel periodo compreso fra l`8 dicembre ed il 31 gennaio. Le province, fermo restando il silenzio venatorio nei giorni di martedì e venerdì, sentito l’INFS, possono regolamentare l’esercizio venatorio da appostamento fisso all’avifauna migratoria nel periodo intercorrente dal 1° ottobre al 30 novembre, integrandolo con due giornate settimanali. La Regione può, con provvedimento del dirigente della direzione della Giunta regionale competente per materia, sentito l’INFS, vietare o ridurre, per periodi determinati la caccia a determinate specie, in relazione al loro sfavorevole stato di conservazione o per altre calamità. Integrazioni per Monza e Brianza atti salvi gli obblighi e i divieti previsti dalle norme vigenti, i periodi di caccia e i limiti di carniere per la fauna migratoria previsti dalla l.r. 17/2004 e gli eventuali ulteriori provvedimenti emanati dalla Regione, l’attività venatoria si svolge come di seguito riportato. Per quanto concerne i piani di prelievo delle specie stanziali, si rimanda agli specifici provvedimenti approvati con decreto del competente Dirigente dell’UTR.In attuazione dell’art. 51, c. 6, della l.r. n. 26/93 e successive modificazioni e integrazioni, il prelievo di capi di fauna stanziale in violazione della legislazione e della regolamentazione vigenti comporta, in aggiunta alle sanzioni amministrative pecuniarie previste dalla legge, il risarcimento economico del danno faunistico arrecato, nelle seguenti misure: € 100,00 per ogni fagiano e coniglio selvatico; € 200,00 per ogni starna e pernice rossa; € 500,00 per ogni lepre comune; € 1.000,00 per ogni cinghiale; € 3.000,00 per ogni capriolo. Il sondaggio Enpa è ancora attuale Quasi otto italiani su dieci sono contrari alla caccia e a ogni ipotesi di ulteriore liberalizzazione del settore venatorio. E’ quanto emerge dal sondaggio, realizzato da Eurisko per conto dell’Enpa su un campione rappresentativo della popolazione e presentato a Roma, nella Sala Stampa della Camera dei Deputati. Gli italiani contrari alle “doppiette” rappresentano il 74,1% mentre quelli favorevoli sono il 15,2%. Di questi, solo il 5,9% si dichiara “molto favorevole” alla caccia: si tratta dello “zoccolo duro” della caccia composto da cacciatori e da persone che rappresentano l’“indotto” (ex “doppiette”, familiari, semplici simpatizzanti, persone che hanno interessi nella caccia e nel mercato delle armi). Una ulteriore liberalizzazione del settore venatorio trova contrario l’82,5% del campione mentre solo il 9,8% è d’accordo. Dal sondaggio Eurisko-Enpa emerge il profilo del cacciatore e quello di chi è fortemente critico. Il primo appartiene a un italiano d’età compresa fra i 25 e i 34 anni, maschio, vive nelle città medie e abita nel Nord-Est e al Centro, è operaio o pensionato, ha una bassa scolarizzazione. Il secondo profilo, invece, è quello di una donna (le casalinghe sono fortemente contrarie alla caccia), abita al Sud o vive nelle grandi città, ha un’età compresa fra i 18 e i 24 anni e tra i 35 e i 44 anni, è disoccupata, ha un titolo di studio medio-alto o sta ancora studiando. Per il 68,6% della popolazione, la caccia può costituire un pericolo anche per l’uomo. Non la pensa così il 23,2%. La caccia sottrae a tutti una parte del patrimonio naturale per il 71,3% del campione, non impoverisce invece la natura per il 21,5%. Il 64,7% degli italiani è convinto che il cacciatore uccida per divertimento; di parere opposto il 23% degli intervistati. Ma dal sondaggio emerge anche uno spaccato sociale del Paese. I giovanissimi (15-17 anni) sono molto sensibili alle questioni ambientali e affermano che il cacciatore uccide per divertimento. I giovani d’età compresa tra i 18 e i 24 anni, invece, rafforzano la loro sensibilità sui temi dell’ambiente e sono assolutamente contrari a ogni ipotesi di ulteriore liberalizzazione del settore venatorio. A 25 anni gli italiani cominciano a subire il fascino della doppietta: restano sensibili all’ambiente, ma non sono ostili alla caccia. Gli italiani d’età compresa tra i 35 e i 54 anni, invece, avvertono i pericoli (per l’uomo e per l’ambiente) dell’attività venatoria. Ogni interesse per l’ambiente e per la caccia si perde invece a 55 anni: gli italiani vicini alla pensione o già in pensione sono sostanzialmente indifferenti ai problemi legati alla conservazione della natura e alla protezione degli animali, accettano la caccia ma non la liberalizzazione. L’atteggiamento degli italiani nei confronti dell’attività venatoria cambia anche a seconda delle dimensioni della città di residenza. Chi abita nelle città inferiori ai diecimila abitanti è favorevole alla caccia e a un’ulteriore liberalizzazione e non avverte pericoli per l’ambiente. Nelle città medie (da 100mila a 500mila abitanti) non viene avvertita fortemente la questione ambientale mentre gli abitanti delle grandi città e delle metropoli (oltre 500mila residenti) sono preoccupati per l’ambiente e sono decisamente contro la caccia (nei grandi centri, nove italiani su dieci sono molto critici). Il 72,4% andrebbe a votare in caso di referendum mentre il partito dell’astensione è composto dal 17% del corpo elettorale. Andrebbero sicuramente a votare gli italiani del Sud e delle Isole (si recherebbe alle urne il 77,5%, rispetto alla media nazionale del 72,4%), i giovani tra i 18 e i 24 anni (81%) e i laureati (83,7%). Mostrano molto interesse per la consultazione anche gli italiani d’età compresa tra i 35 e i 54 anni (oltre l’80%), mentre chi ha più di 64 anni è disinteressato allo strumento referendario.

IL GIORNALE DI MONZA 

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in MONZA E PROVINCIA NEWS
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 09:07
Santissima Trinità e Paradiso

inserito da Michele Pappacoda Lettere anonime hanno fatto saltare l’accordo 

Vico Equense - Nel maggio del 2017 l'amministrazione comunale aveva deciso di concedere alla fondazione ISEI (istituto delle scienze enogastronomiche italiane) alcune aule della Santissima Trinità e Paradiso con l'obiettivo di avviare corsi di formazione universitaria a distanza con la facoltà di scienze gastronomiche di Parma: un indirizzo politico che rappresentava una grande opportunità di lustro per la nostra città, propedeutica anche al raggiungimento dell'ambito riconoscimento UNESCO per Vico Equense di "Città del gusto". “Dopo molteplici incontri – spiega il movimento civico VICOinvolgiAMO - con la fondazione e la visita all'istituto del professor Gabriele Costantino, direttore della facoltà di scienze degli alimenti dell'università emiliana, tutto sembrava procedere per il verso giusto fino a che un anonimo ha inviato una lettera alla stessa "suggerendo con parole intimidatorie" di evitare qualunque attività a Vico nello storico plesso. In seguito a questa lettera anonima di minaccia, è arrivata la richiesta di revoca della delibera di giunta alla quale l'amministrazione si trova costretta a dare seguito. Un' occasione – aggiunge VICOinvolgiAMO - persa per la nostra città con relativo danno di immagine per colpa di qualche individuo forse mosso da interessi personali sulla s.s. trinità o semplicemente dal non far raggiungere questo obiettivo all'amministrazione. Ci teniamo – conclude il gruppo civico di maggioranza - a far sapere pertanto ai nostri concittadini che il danno non va valuto nei confronti dell'amministrazione bensì come tale resta all'intera collettività!” La riprova di una lettera anonima arriva ancora dall’Avvocato Natale Ferrara, presidente della Fondazione “Istituto delle Scienze Enogastronomiche Italiane” (ISEI).
  
“Purtroppo, - dice Ferrara - a seguito di eventi sopravvenuti e indipendenti dalla volontà della Fondazione ISEI, e del sottoscritto, in particolare a seguito di una lettera anonima inviata direttamente alla persona del Direttore del Corso di Laurea in Scienze gastronomiche dell’Università di Parma, professor Costantino, nella quale lo si invitava a desistere dal realizzare il citato progetto per non andare incontro a conseguenze non prevedibili, la convenzione non veniva più formalizzata. Contestualmente – continua Ferrara - venivano pubblicati su giornali locali una serie di articoli finalizzati a destabilizzare, a intimorire e distruggere senza motivo l’iniziativa, indirettamente e non tanto velatamente screditando la persona del sottoscritto, della Fondazione ISEI e dei suoi collaboratori; Quindi, anche a ragion veduta, l’Università si è tirata indietro, ha preferito non proseguire in un progetto che già presentava delle difficoltà, ma che avrebbe potuto superare se avesse trovato un contesto ambientale diverso. Invece, questi eventi esterni, pur non essendo stati i soli, hanno, comunque, contribuito al fallimento del progetto, poiché hanno offerto all’Università di Parma, senza dubbio, un valido motivo per desistere dall’intraprendere l’iniziativa”, conclude l’Avvocato Ferrara.

FONTE VICOEQUENSEONLINE

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in Penisola Sorrentina Vico Equense news
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 08:59
COSTIERA AMALFITANA NEWS Infarto per turista tedesca a Ravello, salvata all'ospedale Costa d'Amalfi

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Ennesimo intervento salvavita al presidio ospedaliero della Costa d'Amalfi. Ieri pomeriggio, poco prima delle 14, una turista tedesca di 50 anni, ospite presso un albergo di Ravello, è giunta a Castiglione con un forte dolore toracico. Presa in carico dal cardiologo di turno, alla donna è stato diagnosticato un infarto in corso. Stabilizzata con la terapia farmacologica del caso, la malcapitata è stata portata presso il porto turistico di Maiori dove ad attenderla c'era l'eliambulanza che l'ha trasferita al Ruggi di Salerno. Nella Torre cardiologica è stata sottoposta ad intervento chirurgico in angioplastica.

IL VESCOVADO DI RAVELLO

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in COSTIERA AMALFITANA NEWS
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 08:56
SPORT NEWS E SPORT LOCALE L'Inter vola con Skriniar e Perisic, Spalletti al comando con un poker

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Quanta fatica per l’Inter e Luciano Spalletti battere il Crotone (2-0) e conquistare il primato in classifica a punteggio pieno, in attesa delle gare di domani di Juventus e Napoli. Una notte in solitaria per i nerazzurri, che vincono nel finale grazie alla zampata di Skriniar in mischia e alla rete di Perisic e risolvono una gara che sembrava destinata a terminare 0-0 o che fino all’anno scorso molto probabilmente l’Inter avrebbe perso. Senza le coppe europee i nerazzurri possono essere i grandi protagonisti di questo campionato. Prima, però, è giusto che Spalletti ringrazi Handanovic, decisivo in più di un’occasione. Poi, un abbraccio anche a Skriniar per aver demolito le resistenze dei calabresi, aprendo poi di fatto al raddoppio di Perisic. L’Inter sa che deve ancora migliorare, ma può davvero godersi il quarto successo di fila. Handanovic è bravissimo all’8’ su Tonev, ma soprattutto nella ripresa con due interventi degni di nota su una conclusione ravvicinata di Tonev e un colpo di testa a botta sicura di Rhoden. Nel finale, però, arriva il gol vittoria di Skriniar, arrivato dalla Sampdoria per diventare il nuovo leader difensivo di questa squadra. Trovato il vantaggio, l’Inter trova spazi che prima non c’erano. Così al 47’, in pieno recupero, sigla il raddoppio: ripartenza di Joao Mario, assist per Perisic e Cordaz battuto.

LEGGI LA CRONACA

IL MATTINO.IT

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in Sport News e Sport locale
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 08:54
SPORT NEWS E SPORT LOCALE Sfida al Napoli, il Sannio ci crede:  «Benevento, facci sognare ancora»

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA  Benevento - È il giorno più atteso per i tifosi del Benevento: il derby contro il Napoli, questo pomeriggio al «San Paolo» (inizio alle 15) vedrà opposti i giallorossi al super Napoli di Sarri. La piccola «cenerentola» del torneo contro il grande colosso che ambisce ad appuntarsi sul petto lo Scudetto. L’animus pugnandi dei sanniti è intriso della voglia di tirare uno scherzetto non da poco ai cugini corregionali». Non sarà facile, anzi la montagna da scalare per Lucioni e compagni ha pendenze quasi verticali ma ci proveranno i sanniti, senza lesinare sforzi e non curandosi del momento negativo nel quale è giunto questo match. Ma gli uomini di Baroni hanno l’obbligo di tentare fino all’ultimo di sovvertire il pronostico.

IL MATTINO.IT

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in Sport News e Sport locale
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 08:50
SALERNO E PROVINCIA NEWS Schiave del sesso per cento clienti blitz nella casa a luci rosse

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Il costo delle prestazioni variava tra 100 e 150 euro e gli appuntamenti venivano presi attraverso siti di incontri e bacheche online. Scoperta nella tarda serata di venerdì una casa d’appuntamenti nel cuore della zona orientale, tra Pastena e Mercatello, dove tre giovanissime sudamericane si prostituivano da oltre un anno. Il blitz è stato portato a termine dai carabinieri della stazione di Mercatello che per mesi hanno effettuato indagini ed appostamenti fino a ricostruire, con precisione e meticolosità, tutte le dinamiche che riguardavano l’alcova del sesso dove si ritrovavano anche noti professionisti provenienti da fuori provincia.

Tutto è partito da alcune segnalazioni arrivate ai carabinieri lo scorso mese d’aprile quando diversi cittadini e gli stessi residenti di uno stabile di via Lungomare Colombo hanno fatto presenti uno strano andirivieni, sia diurno che notturno, da un appartamento al quarto piano affacciato sul mare dal quale provenivano suoni e rumori inequivocabili. L’attività d’indagine ha avuto inizio a maggio ed ha trovato conclusione due sere fa. Nel momento dell’irruzione dei carabinieri nell’appartamento incriminato, c’erano le tre sudamericane – giovanissime e particolarmente avvenenti – intente a prostituirsi. Ad attendere nelle zone comuni, alcuni clienti che sono stati identificati ed ascoltati dai carabinieri. Al momento, oltre alle tre ragazze che sono state denunciate per prostituzione, risultano esserci tre indagati per sfruttamento della prostituzione: si tratterebbe di due uomini e una donna, quest’ultima anche lei sudamericana e risultata affittuaria dell’appartamento. 

Tra le posizioni attualmente al vaglio degli inquirenti c’è anche quella del proprietario dell’abitazione, che al momento non risulterebbe formalmente indagato. Si tratterebbe di un salernitano che potrebbe essere coinvolto nell’affaire a luci rosse che nei mesi, era diventato un giro d’affari piuttosto fiorente e redditizio. Sarebbe stata proprio la giovane età delle tre, tutte tra i 19 ed i 23 anni, e la loro bellezza a far spargere la voce tra gli aficionados che non erano solo uomini salernitani e provenivano da tutte le fasce sociali. Dall’operaio, all’impiegato fino ad arrivare al professionista in carriera. Il primo contatto avveniva via internet ma l’indirizzo della casa del sesso non veniva fornito immediatamente.

Le ragazze “testavano” l’affidabilità dei clienti al telefono e poi decidevano se riceverli. Ognuna di loro aveva una stanza nella quale lavorava molte ore al giorno. Le prime indiscrezioni parlano di un volume d’affari imponente con almeno un centinaio di clienti, le ragazze ricevevano più di un cliente al giorno. Proprio tutto questo movimento ha fatto scattare i residenti dello stabile che, segnalando ai carabinieri quanto accadeva, hanno reso possibile lo smantellamento del giro di prostituzione. Ora si attendono sviluppi sulle tre ragazze e sui tre indagati, numero che potrebbe però essere destinato a salire.

DI CARMEN INCISIVO IL MATTINO.IT

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in SALERNO E PROVINCIA NEWS
scrivi un commento
17 settembre 2017 7 17 /09 /settembre /2017 08:44
CAMPANIA NEWS Napoli. Preti, crisi delle vocazioni accorpate le parrocchie

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Diminuiscono le vocazioni, mancano i sacerdoti e le parrocchie si accorpano per risparmiare tempo, danaro e soprattutto personale. D'altronde Bergoglio l'allarme lo aveva lanciato: attenzione, ogni anno sono oltre 2mila i religiosi che abbandonano la chiesa mentre il diavolo è sempre dietro l'angolo pronto a fare la sua parte. E siccome anche a Napoli tocca la sua parte di transfughi ecco che qualche sacerdote ha deciso di correre ai ripari. Don Michele Madonna, parroco della chiesa Santa Maria di Montesanto, prende carta e penna e scrive a tutti i parrocchiani dando loro appuntamento il 20 settembre, alle ore 20, in sagrestia per una importante comunicazione.


Da quel giorno infatti la sua chiesa diventerà tutt'uno con quelle di San Liborio alla Carità e Santa Maria ogni bene ai Quartieri Spagnoli: «La nostra famiglia parrocchiale si è allargata - spiega padre Michele - Così come quando in una famiglia nascono altri figli, i genitori devono apportare cambiamenti nella loro vita, nelle loro abitudini di sempre e nella propria casa, anche noi dobbiaIL MATTINO.ITmo aprirci ai cambiamenti che Dio vuole». Dunque, niente sarà più come prima. A cominciare dal ruolo di don Michele Madonna che, oltre a fare il parroco a Montesanto, diventerà anche «amministratore» delle altre due parrocchie con l'inevitabile incremento di lavoro che ne deriva e la conseguente richiesta di aiuto e collaborazione ai fedeli. «Dovremo cominciare a ragionare come una sola grande famiglia - si legge ancora nella nota inviata ai parrocchiani - per questo motivo voglio iniziare l'anno pastorale invitandovi ancora una volta a essere uniti e camminare insieme».

  di Maria Chiara Aulisio IL MATTINO.IT

Condividi post

Repost 0
Giornale Vettica di Amalfi Online www.mikivettica.net - in CAMPANIA NEWS
scrivi un commento

Direttore e Collaboratrici

MICHELE PAPPACODA DIRETTORE RESPONSABILE

MORENA MOTTA VICE DIRETTRICE RESPONSABILE

BARBARA PAPPACODA COLLABORATRICE

EMANUeL ZUPPARDO COLLABORATORE

MARIA PAPPACODA COLLABORATRICE

OROSCOPO A CURA www.mikivettica.net

Oroscopo Centro Isa

Orologio www.mikivettica.net

Nome :

Cognome :

-----------

Risultati immagini per costiera amalfitana

Risultati immagini per costiera amalfitana

Immagine correlata

Risultati immagini per costiera amalfitana

 

Immagine correlata

Risultati immagini per costiera amalfitana

 

Risultati immagini per costiera amalfitana

VELASCA DI VIMERCATE MB

Risultati immagini per velasca di vimercate

Risultati immagini per velasca di vimercate

Immagine correlata

Risultati immagini per velasca di vimercate

 

Risultati immagini per velasca di vimercate

CONCORDIA SULLA SECCHIA

Risultati immagini per concordia sulla secchia

 

Risultati immagini per concordia sulla secchia

VETTICA DI AMALFI

Risultati immagini per immagini di vettica di amalfi

Risultati immagini per immagini di vettica di amalfi

Risultati immagini per immagini di vettica di amalfi

 

Risultati immagini per immagini di vettica di amalfi

Risultati immagini per immagini di vettica di amalfi

Risultati immagini per immagini di vettica di amalfi

Risultati immagini per immagini di vettica di amalfi

Liens

--------------------