AMALFI

METEO A CURA DEL SITO www.mikivettica.net

-Duomo_di_Amalfi_small.jpg

IL DUOMO DI AMALFI

Costiera-amalfitana_small.JPG

AMALFI PANORAMA

Amalfi-con-bouganville-foto_small.jpg

Amalfi-Amalfi_small-copia-1.JPG

Costa-Amalfi_small.jpg

Profilo

  • Michele Pappacoda mjcheva@live.it
  • SITO VETTICA DI AMALFI ONLINE www.mikivettica.net
  • curioso mattinierocurioso

FOTO VARIE

immagini8.gif

immagini5.gif

immagini15-copia-1.gif

immagini27-copia-1.gif

immagini35.gif

immagini48.gif

immagini45.gif

Sunday 19 october 2014 7 19 /10 /Ott /2014 12:07

7cc0f33eb9c0674acc2f180feaaaee88

397292 104896189669319 1023336315 nESEGUITO DA MICHELE PAPPACODA Un pastore, Francesco Corrado, di 52 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato ucciso a colpi di fucile caricato a pallettoni mentre era nelle campagne di Torre di Ruggiero, nel catanzarese. L'uomo è stato raggiunto da diversi colpi alle gambe ed è morto dissanguato. L'omicidio è avvenuto dove l'uomo abitualmente pascolava le pecore. La moglie non vedendolo rientrare a casa ha dato l'allarme ai carabinieri che hanno ritrovato il cadavere.

Il cadavere di Francesco Corrado è stato trovato in una zona impervia delle campagne di Torre di Ruggiero. Dopo il ritrovamento i carabinieri hanno avviato le indagini per verificare gli ultimi spostamenti del pastore. Gli investigatori hanno sentito i familiari ed i conoscenti della vittima per accertare se l'uomo ha avuto contrasti con altre persone. Dalle indagini è emerso anche che nei mesi scorsi Corrado aveva avuto dei litigi con altri pastori ma al momento questo particolare non sarebbe da mettere in relazione con l'omicidio. Gli inquirenti non escludono che gli autori del delitto conoscessero le abitudini di Corrado il quale faceva pascolare il suo gregge sempre nella stessa zona. Il pastore sarebbe stato raggiunto in aperta campagna e raggiunto da più colpi di fucile caricato a pallettoni che gli hanno praticamente spappolato le gambe. Il pastore non riuscendo più a muoversi è rimasto a terra dove è morto dissanguato.ANSA

Di Michele Pappacoda mjcheva@live.it - Pubblicato in : NEWS ITALIA E DAL MONDO - Community : L'informazione di Michele Pappacoda
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Sunday 19 october 2014 7 19 /10 /Ott /2014 12:02

 (foto: ANSA)

 397292 104896189669319 1023336315 nESEGUITO DA MICHELE PAPPACODA CATANIA,  - La guardia di finanza di Catania ha devoluto alla Croce Rossa Italiana oltre 3.100 paia di calzature sequestrate nel corso dei servizi anticontraffazione.
    L'operazione è stata autorizzata dalla Procura. Le scarpe falsificate di Adidas, Nike e Hogan, sequestrate in un deposito clandestino nel centro storico della città, saranno utilizzate per far fronte alle necessità degli immigrati che approdano a Catania nell'ambito delle attività di soccorso. L'iniziativa è autorizzata dalla Procura.(ANSA) -

Di Michele Pappacoda mjcheva@live.it - Pubblicato in : NEWS ITALIA E DAL MONDO - Community : L'informazione di Michele Pappacoda
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Sunday 19 october 2014 7 19 /10 /Ott /2014 11:07

397292 104896189669319 1023336315 nINSERITO DA MICHELE PAPPACODA Temperature tipicamente da spiaggia quelle che in queste ore si stanno registrando nel sud dell’Italia e sulle isole. In Sardegna la colonnina ha toccato punte di 32 gradi, molto al di sopra della media stagionale, quasi da piena estate. Ma il sole e le temperature quasi estive di questi ultimi giorni si prenderanno una pausa tra martedì e mercoledì, quando arriverà su tutta l’Italia un brusco e veloce cambiamento delle condizioni meteo a causa di una perturbazione più fredda in arrivo dal Nord Europa che porterà rovesci e temporali anche forti.

IL MATTINO.IT

Di Michele Pappacoda mjcheva@live.it - Pubblicato in : NEWS ITALIA E DAL MONDO - Community : L'informazione di Michele Pappacoda
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Sunday 19 october 2014 7 19 /10 /Ott /2014 10:56

397292 104896189669319 1023336315 nINSERITO DA MICHELE PAPPACODA PRAIANO - CHIESA DI SAN LUCA - 18/10/2014 — CON DON ANGELO MANSI E IL CORO

PRAIANO - CHIESA DI SAN LUCA - 18/10/2014
Mi piaceCOMMENTI DA FACEBOOK
Di Michele Pappacoda mjcheva@live.it - Pubblicato in : COSTIERA AMALFITANA NEWS - Community : L'informazione di Michele Pappacoda
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Sunday 19 october 2014 7 19 /10 /Ott /2014 10:16

Ebola in Liberia (foto: EPA)

397292 104896189669319 1023336315 nINSERITO DA MICHELE PAPPACODA ULTIMA ORA Teresa Romero, l'infermiera spagnola infetta dal virus dell'Ebola, è in via di guarigione, secondo El Pais online, che cita Luis Enjanes, un virologo membro del comitato scientifico nominato dal governo. I due ultimi test effettuati hanno "evidenziato valori quasi negativi" del virus, ed un terzo test è in programma per domani. "Se i risultati saranno gli stessi - precisa il quotidiano - significherà che la donna sarà di fatto guarita dall'infezione"

"L'Ebola puo diventare una catastrofe umanitaria di grandissime dimensioni". Parola del presidente della commissione europea Josè Manuel Barroso in conferenza stampa al termine del vertice Asem a Milano. "Ebola non è solo un problema dei paesi africani che stanno soffrendo molto per il virus", l'epidemia "potrebbe divenire una catastrofe umanitaria" ed è una "responsabilità di tutta la comunità internazionale", ha aggiunto.

"Insieme agli Usa ed ai partner internazionali va rafforzato il lavoro. L'ebola è una della priorità principali dell'agenda Ue e nel consiglio Ue sarà deciso qualcosa a riguardo". Lo afferma il presidente della commissione Ue Josè Manuel Barroso al termine del vertice Asem a Milano.

Si aggrava il bilancio dell'Oms. Sono in totale 9.216 i casi di Ebola confermati o sospetti nel mondo, mentre i decessi hanno raggiunto la cifra di 4.555. Sono questi gli ultimi numeri dell'epidemia, aggiornati al 14 ottobre, resi noti dall'Organizzazione mondiale della sanità. I 9.216 casi si sono registrati in 7 Paesi: Liberia, Nigeria (20 casi e 8 decessi), Senegal (1 caso), Sierra Leone, Spagna (1 caso), Stati Uniti (3 casi ed un decesso).

Intanto la Francia smentisce il caso di Ebola nel Paese. "Per il momento non c'è nessun caso confermato di Ebola in Francia": lo ha annunciato il governo francese questa mattina, dopo il ricovero - ieri all'ospedale "Begin" nei pressi di Parigi - di un'infermiera colpita da febbre alta. Le prime analisi sulla donna, che sarebbe stata nell'equipe che aveva curato a fine settembre un'operatrice umanitaria rientrata dalla Liberia e poi guarita dall'Ebola, sono risultate negative.

Obama apre a supercommissario, forse buona idea. Il presidente americano Barack Obama apre alla nomina di un supercommissario per l'emergenza ebola, come chiesto da piu' parti, soprattutto nel partito repubblicano. "Potrebbe essere una buona cosa", ha detto al termine di un vertice alla Casa Bianca con tutti i responsabili della sanita', spiegando pero' che questo non significa mettere in discussione il lavoro fin qui svolto dal ministro della Sanita' Sylvia Burwell o dal responsabile dei Cdc Thoma Frieden. Obama ha anche ribadito il suo no al divieto dei voli dall'Africa Occidentale: "Tutti gli esperti mi dicono che sarebbe una misura meno efficace dei controlli in aeroporto".

Il Senegal è ufficialmente 'Ebola free'. Lo comunica l'Oms, secondo cui il paese ha superato il periodo di osservazione previsto per ottenere lo status che è di 42 giorni senza nuovi casi. L'unico caso di Ebola nel paese è stato confermato il 29 agosto su uno studente proveniente dalla Guinea. Da allora 74 persone sono state tenute sotto osservazione, e altri tre casi sospetti si sono rivelati poi negativi. ''La risposta del Senegal è un buon esempio di cosa fare quando ci si trova di fronte a un caso importato di Ebola - scrive l'Oms - Il governo, insieme ad organizzazioni come Medici Senza Frontiere e il Cdc statunitense ha reagito velocemente per evitare la diffusione del contagio''. Il 'paziente zero' senegalese, riporta il comunicato, è poi guarito perfettamente. Il prossimo paese ad essere dichiarato 'Ebola free' dovrebbe essere la Nigeria, che se non avrà altri casi concluderà il periodo di osservazione lunedì prossimo.

L'emergenza invece continua in Liberia. "La Liberia ha solo 45 medici locali per un Paese di 4,5 milioni di persone": lo ha detto Sarah Crowe, Crisis Communications Chief di Unicef, parlando con i giornalisti al Palazzo di Vetro dell'emergenza Ebola. Crowe e' appena rientrata negli Usa dopo una visita di cinque settimane nello Stato africano. L'agenzia Onu per i minori ha creato un network di sopravvissuti al virus per aiutare gli orfani che hanno perso i genitori. Nel Paese le scuole vengono usate come centri di quarantena. L'agenzia Onu per i minori ha aiutato circa 600 bambini resi orfani a causa dell'epidemia a riunirsi ad altri membri della famiglia. "In Liberia si ha la sensazione che Ebola abbia dirottato le persone da qualunque senso della vita", ha detto Crowe, sottolineando che l'Ebola lascerà una generazione di bambini profondamente segnata". "L'aumento della mortalità infantile è una enorme minacce in Liberia e in Sierra Leone a causa dell'epidemia", ha commentato Crowe. 

Vaccino non arriverà in tempo per l'epidemia. Nella migliore delle ipotesi il vaccino per Ebola non arriverà in tempo per essere usato su larga scala durante l'epidemia in corso. Occorre acquisire l'abilità di produrlo su larga scala e saremo in grado di farlo solo nel 2016. Lo ha affermato in un'intervista alla Bbc Ripley Ballou, capo della divisione vaccini dell'azienda Gsk, che sta sviluppando quello più avanzato. ANSA

Di Michele Pappacoda mjcheva@live.it - Pubblicato in : PRIMO PIANO E ANTEPRIMA - Community : notizie in vetrina comunity
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Sunday 19 october 2014 7 19 /10 /Ott /2014 09:40

 

Al via ieri sera, sabato 18 ottobre, la 39esima edizione dellaFesta della Castagna, appuntamento irrinunciabile dell'autunno in Costa d'Amalfi promosso dalla Pro-Loco, dal Comune e dalle associazioni locali. In due week-end di ottobre (18 -19 e 26-27) verrà celebrato il prodotto principe di Scala.

Come da tradizione si disputerà il "Palio delle Contrade",una sorta di torneo articolato nelle diverse discipline degli antichi giochi popolari scalesi (trocchiello, strummolo, cerchio, corsa nei sacchi, tiro alla fune, palo della cuccagna, etc.) al quale prendono parte i giovani delle sei contrade di Scala (Campidoglio, Minuta, San Pietro, Santa Caterina, Pontone e Scala-Centro). Ma il momento più atteso è senza dubbio la corsa degli asini che, montati da 'fantini' senza sella, gareggeranno sul percorso del centro cittadino, davanti ad un folto pubblico di spettatori incuriositi e al tempo stesso affascinati.

Al termine dei giochi, i caratteristici chioschi allestiti in piazza Municipio proporranno il prodotto castagna trasformato nei più svariati modi (caldarroste, castagne del prete, dolci di castagne, castagnaccio, marmellate di castagna, etc.), offrendo anche ai numerosi visitatori la possibilità di gustare piatti tipici della cucina locale, sapientemente preparati dalle massaie scalesi e dai tanti volontari che si adoperano per la realizzazione di questa grande festa.

Serata clou quella iniziale (18 ottobre) con l'animazione diEnzo e Sal direttamente dallo show di Made in Sud. Non mancherà la musica popolare con i Discede (sabato 25 ottobre). Diverse le novità di quest'anno: previsto l'allestimento di una scena teatrale nella suggestiva cornice di Palazzo d'Amelio in via Torricella e l'interessante tavola rotonda con gli esperti del settore, per fare il punto sugli ultimi sviluppi circa la lotta al cinipide del castagno, in programma sabato 18 ottobre alle 17,30 (scarica locandina a lato).

«Proprio per combattere questo fenomeno - fanno sapere dall'organizzazione - non si poteva interrompere una manifestazione che quest' anno raggiunge la 39esima edizione e che costituisce, pur sempre, un appuntamento fisso nel panorama degli eventi regionali e nazionali, atteso da turisti italiani e stranieri.
I contenuti sono costituiti, com'è tradizione, dalla valorizzazione della castagna, dalla gastronomia ad essa legata, dalla promozione delle tipicità locali, dalla degustazione dei prodotti del territorio e dalla riscoperta della cultura popolare».

FONTE IL VESCOVADO DI RAVELLO

Di Michele Pappacoda mjcheva@live.it - Pubblicato in : COSTIERA AMALFITANA NEWS - Community : L'informazione di Michele Pappacoda
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Sunday 19 october 2014 7 19 /10 /Ott /2014 09:32

 

 

 

 

 

 

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Sono stati convalidati gli arresti al dipendente Sita di Amalfi e al suo complice, scoperti giovedì scorso dai Carabinieri all'atto della consegna di alcune taniche di carburante estratto illegalmente dalle cisterne della rimessa amalfitana. Al termine del processo per direttissima svoltosi stamani presso il Tribunale di Salerno, il giudice, nel convalidare gli arresti per poi proseguire nel giudizio, non ha ritenuto di prolungare la misura dei domiciliari e perciò i due corresponsabili sono stati rimessi in libertà.

Il 60enne addetto alla pulizia e al lavaggio dei mezzi del trasporto pubblico era stato sorpreso, in flagranza di reato, nel consegnare tre taniche di gasolio da venti litri ciascuna, nelle mani di un suo concittadino. Contestato il reato di peculato, l'azienda ha ritenuto di sospendere dal servizio il proprio dipendente in attesa dell'espletamento delle prassi che porteranno al licenziamento. Stando a quanto appreso il prossimo anno l'uomo avrebbe maturato i requisiti per il pensionamento.

Ora i Carabinieri della Compagnia di Amalfi, coordinati dal capitano Alberto Sabba, dovranno accertare se questo episodio si possa ritenere isolato oppure quello del furto di carburante dalle cisterne della rimessa SITA di Amalfi sia stata prassi consolidata.

Dunque, per l'azienda che gestisce il trasporto pubblico in Costa d'Amalfi non bastano le difficoltà a cui da un paio d'anni a questa parte è costretta a far fronte. I tagli imposti dal regime di spending review volti a far quadrare i conti servono a poco quando a danneggiare l'azienda sono i dipendenti, i primi ad essere stati tutelati, con le loro famiglie, nei momenti più delicati.

FONTE IL VESCOVADO DI RAVELLO

Di Michele Pappacoda mjcheva@live.it - Pubblicato in : COSTIERA AMALFITANA NEWS - Community : L'informazione di Michele Pappacoda
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Sunday 19 october 2014 7 19 /10 /Ott /2014 09:12

molise_macchiagodena2-225x300.jpg

397292 104896189669319 1023336315 nDI MICHELE PAPPACODA Diamo una mano a Macchiagodena. Il Castello ha bisogno di voi. Si sappia che il Castello esiste, che Macchiagodena c'è, che Macchiagodena e il suo castello e la sua meravigliosa gente aspettano le italiane e gli italiani desiderosi di conoscere un piccolo borgo fatto di storia, aria salubre, antiche tradizioni e panorami mozzafiato. Dal 2010, il castello è di proprietà della Regione Molise. L' ha acquistato, imbracato e dimenticato. Il Comune di Macchiagodena non possiede neanche le chiavi. L'antico maniero è lì, vigile e protettivo in attesa di aprire le sue porte a tutti. Diamo le chiavi del castello ai macchiagodenesi !!! 
‪#‎laculturachevince‬
Per votare clicchiamo su questo link:

http://iluoghidelcuore.it/luoghi/isernia/macchiagodena/castello/29845

Di Michele Pappacoda mjcheva@live.it - Pubblicato in : NEWS ITALIA E DAL MONDO - Community : L'informazione di Michele Pappacoda
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Saturday 18 october 2014 6 18 /10 /Ott /2014 10:42

 

Polizia-300x208

397292 104896189669319 1023336315 nINSERITO DA MICHELE PAPPACODA Questa mattina, una 39enne di Pimonte, ha denunciato presso gli uffici del Commissariato di Castellammare di Stabia, l'allontanamento da casa del proprio figlio 17enne. Le ricerche dei poliziotti si sono subito attivate e nel giro di qualche ora, grazie all'analisi del profilo Facebook del ragazzo, sono riusciti a trovare una pista che li ha portati verso Castellammare, presso una Casa Famiglia dove si è poi scoperto che il ragazzo aveva passato tranquillamente la notte in compagnia di un suo amico. La responsabile della struttura, ignara del fatto che il ragazzo fosse minore, non aveva minimamente sospettato che fosse scappato di casa. E' bastato seguire gli spostamenti dell'amico che lo aveva ospitato perché i poliziotti lo rintracciassero verso le 19.00 in piazza Principe Umberto a Castellammare. Un'assistente sociale del Comune stabiese ha fornito poi la necessaria assistenza al ragazzo sino a quando non è stato consegnato alla madre.

STABIACHANNEL

Di Michele Pappacoda mjcheva@live.it - Pubblicato in : MONTI LATTARI NEWS - Community : L'informazione di Michele Pappacoda
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Saturday 18 october 2014 6 18 /10 /Ott /2014 10:17

 

 

 

 

 

 

397292 104896189669319 1023336315 nESEGUITO DA MICHELE PAPPACODA E' tornato alla casa del Padre don Pasquale Gentile, il parroco di Minori che da tempo combatteva con una malattia degenerativa. Negli ultimi tempi l'aggravarsi delle due condizioni avevano lasciato presagire al tragico epilogo. E' spirato poche ore fa a Napoli.

Originario di Agerola, don pasquale era ben voluto non solo a Minori ma in tutta la diocesi di Amalfi - Cava. La notizia si è diffusa immediatamente sui social network, con il parroco di Maiori don Nicola Mammato che ha voluto ricordarlo così: «Don Pasquale Gentile ha terminato ala sua vita terrena. Raccomandiamolo al Signore». Tanti i commenti dei fedeli che hanno esternato il proprio profondo dispiacere. Lo ricorda anche Don Angelo Mansi parroco di Vettica di Amalfi anch'egli parroco di Minori come un parroco dalle mille virtù sempre pronto ad affrontare le problematiche del paese .

Anche il Sindaco di Minori Andrea Reale ha ricordato il parroco in una nota: «Esprimo a nome dell'intera comunità di Minori il profondo cordoglio per la prematura scomparsa di don Pasquale Gentile, persona di vasta cultura e aperta al dialogo, con la quale la nostra Amministrazione ha collaborato in più occasioni trovando sempre ampio riscontro e piena disponibilità. Il Comune e la Parrocchia di Santa Trofimena hanno operato in questi ultimi anni in proficua sinergia, cooperando nelle reciproche iniziative e agendo vicendevolmente per il bene della collettività. Al rimpianto e al dolore per la perdita del nostro parroco partecipano costernati i fedeli e tutti i cittadini di Minori».

I Funerali si terranno domani, sabato 18 ottobre, alle 16:00 presso la chiesa di Bomerano (Agerola).

Si associa al dolore anche i responsabili del giornalino online www.mikivettica.net

Di Michele Pappacoda mjcheva@live.it - Pubblicato in : PRIMO PIANO E ANTEPRIMA - Community : notizie in vetrina comunity
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Saturday 18 october 2014 6 18 /10 /Ott /2014 10:00

7cc0f33eb9c0674acc2f180feaaaee88

397292 104896189669319 1023336315 nESEGUITO DA MICHELE PAPPACODA Genova, - E' stata arrestata con l'accusa di tentato omicidio la moglie del pensionato di 67 anni ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale San Martino di Genova dopo essere stato aggredito e ridotto in fin di vita. Secondo quanto emerso dalle indagini dei carabineri, la donna avrebbe colpito il marito con numerose martellate, fratturandogli il cranio. La vittima, un carrozziere in pensione, e' in prognosi riservata. Non e' ancora chiaro quale sia stato l'elemento scatenante. A far luce sull'episodio sono stati i militari del Nucleo investigativo di Genova e della Compagnia di Arenzano. .

Di Michele Pappacoda mjcheva@live.it - Pubblicato in : NEWS ITALIA E DAL MONDO - Community : L'informazione di Michele Pappacoda
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Saturday 18 october 2014 6 18 /10 /Ott /2014 09:58

397292 104896189669319 1023336315 nESEGUITO DA MICHELE PAPPACODA Washington,  L'amministrazione Obama teme sempre piu' che ebola diventi una pandemia globale e che colpisca anche negli Usa come in Africa occidentale dove ha fatto in sei mesi oltre 4.500 morti. Per questo ha ordinato a diversi laboratori avanzati di produrre su vasta scala il siero 'miracoloso' ZMapp, di cui si sono esaurite le scorte, e che si e' finora rivelato il piu' efficace, anche se e' ancora in fase sperimentale, sui contagiati. ZMapp venne dato ai missionari a luglio americani, il dottor Kent Brantly e l'infermiera Nancy Writebol, che guarirono dopo aver contratto il virus in Liberia .

Di Michele Pappacoda mjcheva@live.it - Pubblicato in : NEWS ITALIA E DAL MONDO - Community : L'informazione di Michele Pappacoda
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Saturday 18 october 2014 6 18 /10 /Ott /2014 09:55

 

 

 

 

 

 

 

 

 

397292 104896189669319 1023336315 nINSERITO DA MICHELE PAPPACODA PAVIA. Un saluto veloce, a un amico che era rimasto sul binario. Quando ha visto che il treno stava per ripartire ha cercato di prenderlo al volo, aggrappandosi alla maniglia. La ragazza è stata trascinata dal convoglio ed è caduta tra la banchina e il binario. Susanna Frizzarin, una studentessa di 18 anni che abita a Belgioioso, è ora ricoverata in gravi condizioni al Policlinico San Matteo. Nell’incidente ha perso il braccio destro. I medici l’hanno sottoposta a un intervento chirurgico, durato diverse ore, ma non sono riusciti a salvarle l’arto, che nell’incidente era stato gravemente lesionato.

 

LEGGI ANCHE:

codogno

Si aggrappa al treno e cade, grave ragazza di Belgioioso

L’incidente alla stazione di Codogno, la 18enne rischia l’amputazione di un braccio

 

Il drammatico incidente è avvenuto ieri pomeriggio, verso le 13,50, alla stazione ferroviaria di Codogno, in provincia di Lodi, davanti agli occhi di decine di altri studenti che tornavano a casa a lezioni finite. Il convoglio era diretto a Casalpusterlengo, dove la ragazza, che frequenta l’istituto tecnico agrario “Tosi” di Codogno, avrebbe poi preso il treno per Pavia. La studentessa si trovava sulla banchina, insieme ad altri ragazzi. A quanto pare aveva già messo lo zaino sul treno, ma era scesa un attimo per parlare con un amico. A quel punto, pero, il convoglio è ripartito. La dinamica dell’incidente è ancora da precisare, ma secondo le testimonianze di alcuni passeggeri, raccolte dalla polizia ferroviaria di Lodi, la studentessa avrebbe cominciato a correre di fianco al convoglio nel tentativo di salire sul treno. E’ riuscita ad aggrapparsi alla maniglia ma dopo diversi metri è caduta.

 

LEGGI ANCHE:

Gli amici: «Susanna urlava, momenti terribili»

Belgioioso, parlano gli amici della giovane: «Eravamo pietrificati, non sapevamo come aiutarla»

 

Cosa sia accaduto con precisione in questi istanti drammatici resta da chiarire. Secondo la ricostruzione di Trenord, il treno aveva già chiuso le porte quando la ragazza, aggrappata alla manigla, sarebbe caduta sulla massicciata. Il treno si è subito fermato e sono scattati i soccorsi. I medici arrivati sul posto si sono subito resi conto che la situazione era grave. La giovane è stata trasportata d’urgenza al pronto soccorso del San Matteo. A preoccupare erano soprattutto le ferite al braccio, gravemente compromesso. All’ospedale non è stato possibile salvarle l’arto. La studentessa ha riportato anche alcune ferite alle gambe, di minore gravità. E’ ora ricoverata in prognosi riservata. Sull’incidente è stata aperta un’inchiesta e la polizia ferroviaria di Lodi dovrà precisare la dinamica. A causa dell’incidente, il treno – il 5088 delle 13,52 diretto a Pavia – è stato soppresso. Cancellato anche un altro in partenza da Pavia. Su tutta la linea si sono registrati ritardi di circa trenta minuti.

 

@mariafiore3 LA PROVINCIA PAVESE

Di Michele Pappacoda mjcheva@live.it - Pubblicato in : LOMBARDIA NEWS - Community : L'informazione di Michele Pappacoda
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Saturday 18 october 2014 6 18 /10 /Ott /2014 09:51

VIGEVANO. «Mio figlio voleva andare a scuola con i calzoni corti. Dice che fa troppo caldo»: è una delle tante critiche arrivate dalle mamme dei bambini che frequentano le elementari cittadine. Mercoledì scorso il riscaldamento è stato acceso nelle scuole cittadine, ma in alcuni plessi la temperatura è talmente alta che «si fa lezione con la finestra aperta – conferma un’altra mamma –. Poi ci vogliono parlare di risparmi, ci chiedono soldi per i toner, la carta igienica, lo scottex e altro ancora. Per arrivare a un risparmio energetico reale, come ho sentito dire ad un assessore provinciale, bisognerebbe soprattutto puntare a riscaldare lo stretto necessario. Ora siamo solo alle elementari, ma forse bisognerebbe proprio partire da qui». Il tema è sentito dalle famiglie, ma è anche un nervo scoperto per le amministrazioni in tempi di spending review. La Provincia è arrivata a chiedere alle scuole superiori la riduzione dei giorni di lezione da sei a cinque per risparmiare sulle spese di riscaldamento, ma anche il Comune, che gestisce le elementari, è sensibile al tema della riduzione degli sprechi.

Le lamentele, al momento, non sono ancora arrivate sulla scrivania dei dirigenti scolastici. «Il riscaldamento funziona – risponde Alberto Panzarasa, preside del comprensivo Anna Botto – ma non mi sembra così elevato». Di parere contrario i genitori: «Ieri (martedì per chi legge, ndr) mio figlio è tornato dalla scuola sostenendo che in classe si muore dal caldo – conferma un papà -. Vi sembra logico accendere il riscaldamento quando non ce n'è bisogno e soltanto perchè è previsto dal regolamento»? Il Regina Margherita è uno degli istituti criticati dai genitori, ma negli uffici del comprensivo Vittorio Veneto affermano che «nelle classi i termosifoni non scottano». Anche nelle scuole superiori, gestite invece dalla Provincia, i riscaldamenti sono stati attivati «ma solo dalle 6 alle 9 del mattino – spiega Matteo Loria, dirigente del Caramuel – come da disposizione di Piazza Italia. Vista la zona, diciamo che è un bene perché il calore riduce l’umidità».

Ieri non è stato possibile parlare con Brunella Avalle, assessore ai lavori pubblici, settore che ha la responsabilità sugli impianti di riscaldamento delle elementari, ma il vicensindaco Andrea Ceffa conferma che «il problema del riscaldamento è stato segnalato più volte in municipio. Purtroppo alcuni plessi hanno impianti vecchi, in cui è difficile regolare la temperatura. Come nei condomini, poi, al terzo piano farà più caldo che al primo. Gli impianti andrebbero rifatti, ma al momento, non possiamo investire su questi lavori».

 

Selvaggia Bovani LA PROVINCIA PAVESE

Di Michele Pappacoda mjcheva@live.it - Pubblicato in : LOMBARDIA NEWS - Community : L'informazione di Michele Pappacoda
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Saturday 18 october 2014 6 18 /10 /Ott /2014 09:40

20111217 ambulanza 1

397292 104896189669319 1023336315 nINSERITO DA MICHELE PAPPACODA STRADELLA. Si è lanciata dalla finestra, al primo piano della sua casa colonica alla frazione Cardazzo. La donna di 34 anni, che abita con i genitori, è stata subito soccorsa da un’ambulanza del 118 e trasportata in ospedale dov’è i medici l’hanno presa in cura. Da quanto risulta la donna non sarebbe grave: ha riportato contusioni e fratture ed è sotto osservazione.

Il tentato suicidio è stato messo in atto ieri mattina verso le 10.30. «Nessuno mi vuole», avrebbe detto la donna prima di lanciarsi nel vuoto. Da quanto risulta soffrirebbe di crisi depressive, malattia che non le ha permesso di alleviare questo stato di ansia e dolore. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, la donna, che vive in casa con padre e madre, in preda ad un momento di disperazione sarebbe salita al primo piano dell’abitazione e, probabilmente mentre i genitori erano assenti o impegnati altrove, è salita sulla finestra e si è lanciata nel vuoto da circa quattro metri d’altezza. Fortunatamente è caduta sulle gambe, quindi non ha accusato colpi forti alla testa.

In ogni caso è finita violentemente sulla strada riportando contusioni e fratture. Subito soccorsa, ora è in cura in ospedale.(f.s.) LA PROVINCIA PAVESE

Di Michele Pappacoda mjcheva@live.it - Pubblicato in : LOMBARDIA NEWS - Community : L'informazione di Michele Pappacoda
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti

L'0RA ESATTA A CURA DEL SITO www.mikivettica.net

---

------------------ 

Présentation

  • : SITO VETTICA DI AMALFI ONLINE www.mikivettica.net
  • SITO VETTICA DI AMALFI ONLINE www.mikivettica.net
  • : Blog
  • : IL SITO BLOG www.mikivettica.net nasce da un idea e dalla volontà di Michele Pappacoda che attraverso l'inserimento di news vuole dare spazio a tanti diversabili e non di essere capaci e sentirsi soddisfatti di aver fatto una cosa loro personale in questo caso l'inserimento di news. SPERO CHE TANTI VORRANNO AGGIUNGERSI A QUESTA MIA IDEA E INSERIRE NEWS. CHI VUOLE PUO CONTATTARMI SUI VARI PROFILI FACEBBOK E SUI MIEI GRUPPI. E UNA BELLA IDEA PARTECIPATE!!!!!!!
  • Segnala questo blog
  • Torna alla home
  • Contatti

Costiera Amalfitana

images--10--copia-1.jpg

Atrani-Salerno-Atrani_small.JPG

images--12-.jpg

images--7--copia-1.jpg

images--8-.jpg

images--9-.jpg

images--11-.jpg

images--13--copia-1.jpg

immagini11.gif

immagini15.gif

immagini21.gif

immagini27.gif

immagini36.gif

musica

 

Créer un Blog

Testo Libero

Recherche

Calendrier

October 2014
M T W T F S S
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
<< < > >>

Syndication

  • Feed RSS degli articoli

Immagini a caso

  • 20120918 sergio-16-torcicollo
  • download (2)
  • images (1)-copia-3
  • 20121005 1108995-messaggi
  • 20121003 bambina abusi
  • 49132 100000924268847 7595798 n

Profilo

  • Michele Pappacoda mjcheva@live.it
  • SITO VETTICA DI AMALFI ONLINE www.mikivettica.net
  • curioso mattinierocurioso
Crea un blog gratis su over-blog.com - Contatti - C.G.U. - Segnala abusi - Articoli più commentati