---------- ---------------------------------------
Watch live streaming video from direttastreamingdimichelepappacoda at livestream.com
--------------------------- ------------------------------- -------------- ----------
Overblog
Segui questo blog
Administration Create my blog

Présentation

  • : GIORNALE VETTICA DI AMALFI ONLINE www.mikivettica.net DI MICHELE PAPPACODA DIRETTORE
  •  GIORNALE VETTICA DI AMALFI ONLINE  www.mikivettica.net DI MICHELE PAPPACODA DIRETTORE
  • : IL GIORNALINO VETTICA DI AMALFI ONLINEwww.mikivettica.net nasce da un idea e dalla volontà di Michele Pappacoda che attraverso l'inserimento di news vuole dare spazio a tanti diversabili e non di essere capaci e sentirsi soddisfatti di aver fatto una cosa loro personale in questo caso l'inserimento di news. SPERO CHE TANTI VORRANNO AGGIUNGERSI A QUESTA MIA IDEA E INSERIRE NEWS. CHI VUOLE PUO CONTATTARMI SUI VARI PROFILI FACEBBOK E SUI MIEI GRUPPI. E UNA BELLA IDEA PARTECIPATE!!!!!!!
  • Contatti

Profilo

  • Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net

AMALFI

SITO BLOG GESTITO DA DIVERSABILE E ARTICOLI INSERITI DA DIVERSABILI SENZA ALCUN SCOPO DI LUCRO!!!!!!!!!!!!!

Duomo di Amalfi piccolo

DUOMO DI AMALFI

Amalfi Amalfi piccolo

------- --------

AMALFI PANORAMA

Amalfi con bouganville foto piccola

Costa Amalfi piccolo

Amalfi porto piccolo

Costiera amalfitana piccolo

Recherche

Costiera Amalfitana

images (12)

Atrani-Salerno-Atrani_small.JPG

images (10)-copia-1

 

images (13)-copia-1

images (7)-copia-1

images (9)

images (11)

15 aprile 2016 5 15 /04 /aprile /2016 10:45
SEZ.CULTURA E SPETTACOLI CULTURA Musei, visitatori in aumento del sei per cento

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Nel 2015 i visitatori dei musei italiani sono cresciuti del 6 per cento rispetto al 2014. Il dato è emerso dai lavori conclusivi degli Stati generali del turismo in corso nel Museo nazionale ferroviario di Pietrarsa, a Portici, nel napoletano. A crescere non sono solo i grandi musei ma anche i siti che non si trovano lungo i tradizionali percorsi turistici.

IL MATTINO

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net
scrivi un commento
15 aprile 2016 5 15 /04 /aprile /2016 10:42
PRIMO PIANO E ANTEPRIMA LORIS, LA MAMMA DI VERONICA CONFERMA IL PETTEGOLEZZO: "FECE SESSO CON IL COGNATO"
PRIMO PIANO E ANTEPRIMA LORIS, LA MAMMA DI VERONICA CONFERMA IL PETTEGOLEZZO: "FECE SESSO CON IL COGNATO"

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Dopo i rumors sulla relazione sessuale che Veronica Panarello, accusata dell'omicidio del figlio Loris Stival, avrebbe avuto con il cognato, arriva la conferma dalla madre. Secondo quanto riportato dal settimanale Giallo, la mamma di Santa Croce Camerina, oltre che con il suocero, avrebbe avuto una relazione anche con il cognato. Questo è emerso dall'interrogatorio alla madre di Veronica, Carmela Anguzza: «Mia figlia conobbe l’attuale marito nel 2004. In un’occasione, rientrando intorno a mezzanotte, mi disse che aveva intenzione di andarsene a Milano insieme con Davide e il padre di lui. Io, ovviamente, le negai il permesso e lei se ne andò a casa», ha raccontato la mamma. «Un giorno mia figlia mi telefonò piangendo. Mi disse di andarla a prendere perché aveva avuto dei problemi a casa sua. Io mi recai presso la sua abitazione e la prelevai insieme con Loris e con i suoi bagagli. Mi disse che il marito l’aveva picchiata accusandola di avere una relazione con il fidanzato di sua sorella. Veronica davanti al marito aveva negato, ma a me confidò che in effetti aveva avuto un rapporto sessuale, con questo uomo». Quanto la relazione sia vera non si sa con certezza. Secondo gli inquirenti, dopo le numerosi accuse di Veronica al suocero, Andrea Stival sarebbe risultato per ora estraneo ai fatti, quindi anche la relazione sessuale che la donna ha dichiarato aver avuto con lui potrebbe essere falsa. Nello stesso modo si pensa che possa esserlo anche quella con il cognato.

LEGGO.IT

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in PRIMO PIANO E ANTEPRIMA
scrivi un commento
15 aprile 2016 5 15 /04 /aprile /2016 10:36
PRIMO PIANO E ANTEPRIMA PICCHIA IL FIGLIO DI 2 ANNI E POI INVIA IL FILMATO ALL'EX: "L'HO FATTO PER VENDETTA"
PRIMO PIANO E ANTEPRIMA PICCHIA IL FIGLIO DI 2 ANNI E POI INVIA IL FILMATO ALL'EX: "L'HO FATTO PER VENDETTA"

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Picchia il figlio di 2 anni e manda il video all'ex compagno per vendicarsi dopo essere stata lasciata. L'episodio choc è avvenuto a Rostov-On-Don, in Russia. Tatiana, di cui non si conosce il cognome, avrebbe picchiato il bambino per vendetta e dopo essersi filmata ha inviato il file al padre del figlio. Il video, molto crudo, mostra il piccolo Sasha che prova a difendersi dagli attacchi della mamma coprendosi il viso mentre piange. La madre sembra insensibile alle lacrime del figlio e continua a picchiarlo senza sosta. Il filmato è poi stato inviato al marito e alla cognata, secondo quanto riportato da Metro. Immediatamente è scattata la denuncia per la donna e il piccolo è stato portato in ospedale dove i medici hanno garantito che, oltre a qualche livido, Sasha sta bene e non avrà danni permanenti. Si teme però per le conseguenze psicologiche che tale atto di violenza potrebbe avere: «Sasha è diventato sempre più timido ed è ora rifiuta di parlare con qualsiasi adulto». Ora la famiglia paterna sta lottando legalmente per avere la custodia esclusiva del bimbo.

di Alessia Strinati LEGGO.IT

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in PRIMO PIANO E ANTEPRIMA
scrivi un commento
15 aprile 2016 5 15 /04 /aprile /2016 10:33
NEWS ITALIA E DAL MONDO Verona, carabiniere schiaffeggia una donna: il video choc a 'Chi l'ha Visto?'

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA VERONA - Un'intera famiglia del veronese è stata arrestata e condannata dopo una violenta lite con i carabinieri. Un video trasmesso durante la trasmissione 'Chi l'ha Visto?', condiviso migliaia di volte sui social, promette la riapertura del caso e la riabilitazione della famiglia. Nelle immagini si vede un carabiniere colpire violentemente al volto una donna dopo che questa lo aveva colpito. Ospite in studio la donna in questione, Marisa Brunelli, 54 anni.

L'episodio risale al 20 agosto del 2011. I carabinieri intervengono per scortare un carro attrezzi incaricato di rimuovere l'auto della donna, una Fiat Multipla, parcheggiata in un terreno di proprietà della famiglia. Il problema è che il mezzo impediva il passaggio nel vicolo ed era stata chiesta la rimozione forzata. La famiglia si era sempre opposta: "Quella strada è nostra" dicono e così l'auto non viene mai spostata. Da qui l'intervento delle forze dell'ordine.

Come mostra il video la donna è salita sul tettuccio ed è stata presa in malo modo dal carabiniere per poi essere schiaffeggiata. A quel punto è intervenuto il fratello ed entrambi sono stati ammanettati alla ringhiera. Arrestati insieme ai genitori sono stati condannati in secondo grado per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. In corso c’è anche una causa civile con richiesta di risarcimento di 20mila euro perché il referto conferma che entrambi i carabinieri intervenuti hanno ricevuto un trauma toracico con frattura e contusioni.

La donna ospite a 'Chi l'ha Visto?' chiede la revisione del processo e per questo ha dato il video. Il filmato non è stato mai accettato in tribunale.

IL MATTINO.IT

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in NEWS ITALIA E DAL MONDO
scrivi un commento
15 aprile 2016 5 15 /04 /aprile /2016 10:30
CAMPANIA NEWS Napoli. Strage di Secondigliano, il Comune di Napoli assume i figli dei vigili-eroi uccisi

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA I due figli del capitano Francesco Bruner e del luogotenente Vincenzo Cinque della polizia municipale di Napoli sono stati assunti attraverso una delibera proposta dal sindaco de Magistris ed approvata dalla Giunta comunale.

La delibera modifica la dotazione organica del Comune e prevede la copertura di due nuovi posti di collaboratore amministrativo con assunzione a tempo indeterminato ai sensi della Legge 407/98 a favore dei familiari delle vittime del dovere. Con una delibera dello scorso settembre era stata riconosciuta la medaglia al valor civile e lo status di «Vittime del dovere» a Bruner e Cinque per il sacrificio della loro vita durante la sparatoria del maggio 2015.

«Bruner e Cinque sono eroi civili perché con il loro gesto hanno salvato altre vite - spiega il sindaco de Magistris - Siamo sempre stati vicini alle famiglie che hanno affrontato questa tragedia senza odio né rancore».

IL MATTINO.IT

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in CAMPANIA NEWS
scrivi un commento
15 aprile 2016 5 15 /04 /aprile /2016 10:21
BENEVENTO NEWS Il sindaco Pepe vieta la vendita del libro di Riina jr

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Benevento - "Questa ordinanza ha un valore morale, è un atto di rispetto verso chi ha perso la vita, in questi anni, per combattere le mafie". Così Fausto Pepe, del Pd, sindaco di Benevento, commenta il dispositivo sindacale pubblicato in data 13 aprile 2016, con il quale vieta sul territorio comunale la vendita del libro "Riina Family Life" di Salvatore Riina. "So bene che l'atto da me emanato è assolutamente illegittimo sul piano amministrativo, privo di qualsiasi fondamento giuridico, e difatti non prevede alcun tipo di sanzione - continua il primo cittadino - In realtà la mia è una chiara provocazione in risposta all'eco mediatica che ha suscitato il libro di Salvatore Riina. L'obiettivo dell'ordinanza è preciso: si vieta la vendita di un libro che offende tutti coloro i quali si battono quotidianamente per valori quali la giustizia e la legalità. Non vogliamo creare liste di libri proibite, tipiche da Santa Inquisizione. L'atteggiamento oscurantista non fa parte dello spirito che anima la nostra amministrazione comunale". E aggiunge: "Il messaggio che vogliamo lanciare è diverso: riteniamo che la conoscenza della mafia non possa passare per le parole di chi ne è stato, con le sue azioni, promotore e protagonista. Ai nostri figli dobbiamo, e vogliamo, insegnare la criminalità organizzata attraverso i racconti di uomini e donne che in questi anni hanno speso la loro vita per combatterla e le testimonianze delle famiglie di chi ne è stato vittima".
E conclude: "Sia chiaro: non condanno il figlio di Riina sulla base del semplice rapporto di parentela. I figli non devono pagare le colpe dei padri. Condanno l'eco mediatica che è stata data a questo libro. Un'importanza che, senza dubbio, ci impone una riflessione, innanzitutto tra i rappresentati istituzionali, sull'approccio a temi delicati come quello della mafia". IL MATTINO

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in BENEVENTO NEWS
scrivi un commento
15 aprile 2016 5 15 /04 /aprile /2016 10:09
COSTIERA AMALFITANA NEWS Tramonti, trovato morto in casa dopo funerale della cognata
COSTIERA AMALFITANA NEWS Tramonti, trovato morto in casa dopo funerale della cognata

INSERITO DA LUCIANA VERDILE Tramonti è scossa per la notizia della morte di un uomo di Pucara, trovato cadavere in casa propria. A rinvenire il corpo senza vita dell'uomo una nipote, poco prima di mezzogiorno, al ritorno dal funerale della cognata, moglie del fratello, con i quali l'uomo viveva da anni.

Per propria scelta M.E., di 67 anni, non avrebbe preso parte ai funerali e, stando alle prime frammentarie notizie giunte in redazione, si sarebbe tolto la vita, impiccandosi e provocando ulteriore sgomento nei familiari già scossi dal loro lutto.

L'uomo, celibe, era stato visto per l'ultima volta intorno alle 7. Aveva detto ai parenti di non poter partecipare ai funerali perché dolorante a un piede. E' stato trovato, in pigiama, dietro la porta d'ingresso, in sospensione, con una fune al collo, fissata ad un gancio.

Il gesto estremo deriverebbe dal dolore provato per la morte della cognata che fino alla fine si era preso cura di lui in maniera amorevole.

Sul posto sono giunti i Carabinieri della locale stazione diretti dal maresciallo Sebastiano Luca D'Aleo e i colleghi della Radiomobile per i rilievi del caso, che hanno inoltre notiziato il magistrato di turno che ha dato incarico al medico legale, dott.Giovanni Zotti, per l'esame esterno della salma. Confermata la morte asfittica da impiccagione. La salma è stata consegnata ai familiari.

I funerali si svolgeranno domani, venerdì 15 aprile, alle 15,30, nella chiesa di Sant'Erasmo in Pucara.

IL VESCOVADO DI RAVELLO

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in COSTIERA AMALFITANA NEWS
scrivi un commento
15 aprile 2016 5 15 /04 /aprile /2016 10:04
SALERNO E PROVINCIA NEWS SALERNO PRIMA MONDIALE PER ZAHA HADID VIDEO
SALERNO E PROVINCIA NEWS SALERNO PRIMA MONDIALE PER ZAHA HADID VIDEO

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Un evento di grande richiamo architettonico internazionale, la prima commemorazione su piano mondiale di Zaha Hadid in Italia. Salerno si prepara a celebrare l’inaugurazione della stazione marittima, una delle grandi opere dell’ architetto di fama internazionale che ha regalato alla città di Salerno una struttura di spettacolare bellezza recentemente scomparsa. Ci sarà il premier Matteo Renzi per il taglio del nastro ma l’intera giornata del 25 aprile, giorno della liberazione sarà tutta dedicata alla spettacolare conchiglia, che arricchisce di un nuovo gioiello la città di Salerno. Lo studio Hadid ha definito l’opera come “un’ostrica con un guscio duro esterno che racchiude elementi fluidi e morbidi all’interno; una copertura “temprata” che costituisce uno scudo protettivo dall’intenso sole del Mediterraneo”. Con le sue linee sinuose il terminal sancisce il passaggio dalla terra al mare, rafforzando l’intima relazione tra la città e il fronte di mare attraverso un disegno innovativo. Una vera e propria opera d’arte soprattutto di notte quando con la sua illuminazione funge anche da faro per il porto. Riflessi stellati prodotti da led che illuminano la meravigliosa copertura in ceramica. Già in tanti quanti al calar del sole puntano lo sguardo verso l’orizzonte del fronte del mare dove di sera sono in corso le prove tecniche che precedono l’inaugurazione, già catturate da scatti fotografici e video.

BARBARA ALBERO TVOGGISALERNO

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in SALERNO E PROVINCIA NEWS
scrivi un commento
15 aprile 2016 5 15 /04 /aprile /2016 09:44
COSTIERA AMALFITANA NEWS Incidente a Tramonti: moto contro autobus. Ferito centauro

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Brutto incidente questo pomeriggio a Tramonti, in località Casa Salsano, intorno alle 18,15. Nel tratto in cui la strada si restringe maggiormente una moto è finita, per cause ancora da accertare, contro un bus di linea che transitava sulla corsia opposta. L'impatto ha provocato la rovinosa caduta del centauro, un 50enne di Cesarano, vigile del fuoco, dalla sua Ducati. Sul posto si sono subito recati passanti e residenti che hanno portato i primi soccorsi al concittadino, il quale accusava dolori ad una gamba e a una spalla, ma era cosciente. In poco tempo un'ambulanza del 118 ha condotto il malcapitato presso il Presidio Ospedaliero Costa d'Amalfi. Sul luogo dell'incidente sono sopraggiunti i Carabinieri della Radiomobile di Amalfi per verificare eventuali responsabilità. Seguiranno aggiornamenti sulle condizioni dello sventurato.

IL VESCOVADO DI RAVELLO

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in COSTIERA AMALFITANA NEWS
scrivi un commento
15 aprile 2016 5 15 /04 /aprile /2016 09:36
ALMANACCO DEL GIORNO ALMANACCO DEL 15.04.2016 A CURA DI EMANUEL ZUPPARDO
ALMANACCO DEL GIORNO ALMANACCO DEL 15.04.2016 A CURA DI EMANUEL ZUPPARDO

A CURA DI EMANUEL ZUPPARDO E MICHELE PAPPACODA

ALMANACCO DEL GIORNO


Venerdì, 15 Aprile 2016
S. ANNIBALE
----------------------------

Settimana n. 15
Giorni dall'inizio dell'anno: 106/260

A Roma il sole sorge alle 05:29 e tramonta alle 18:51 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 05:36 e tramonta alle 19:09 (ora solare)
Luna: 2.01 (tram.) 12.35 (lev.)

Proverbio del giorno:
Aprile aprilone, non mi farai por giù il pelliccione.

Aforisma del giorno:
L'amore è eterno, finchè dura (Henri de Régnier)

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in ALMANACCO DEL GIORNO
scrivi un commento
15 aprile 2016 5 15 /04 /aprile /2016 09:29
SEZ VANGELO E METEO METEO DEL 15.04.2016 A CURA DI EMANUEL ZUPPARDOSEZ VANGELO E METEO METEO DEL 15.04.2016 A CURA DI EMANUEL ZUPPARDO
SEZ VANGELO E METEO METEO DEL 15.04.2016 A CURA DI EMANUEL ZUPPARDO

A CURA DI EMANUEL ZUPPARDO E MICHELE PAPPACODA Nord: Si rinnovano condizioni di bel tempo con cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi; maggiore nuvolosità interessa la Liguria centro-orientale, mentre qualche piovasco serale potrà interessare le Alpi centrali e l’alto Piemonte. Al mattino non si esclude qualche banco di nebbia sul Veneto. Temperature stabili o in lieve rialzo, massime tra 18 e 24°C. Venti deboli meridionali, moderati sul Ligure. Poco mosso l'Adriatico, sino a mosso il Ligure.
Centro: Bella giornata di sole su tutte le regioni, salvo qualche addensamento marittimo sull'alta Toscana, in graduale diradamento diurno. Altrove cieli sereni o al più lievemente velati. Temperature in aumento, massime tra 19 e 25°C. Venti deboli meridionali, con rinforzi sulla Sardegna. Mari da poco mossi a localmente mossi.
Sud: Si rinnovano condizioni di bel tempo grazie alla presenza dell'alta pressione con cieli sereni o poco nuvolosi per l’intera giornata. Temperature stabili o in lieve aumento, massime tra 19 e 24°C. Venti deboli o moderati in prevalenza da Sud, a regime di brezza lungo le coste. Mari mossi con moto ondoso in calo su Adriatico e Ionio.

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in Sez. Vangelo e Meteo
scrivi un commento
15 aprile 2016 5 15 /04 /aprile /2016 09:26
SEZ VANGELO E METEO VANGELO DEL 15.04.2016 A CURA DI EMANUELE ZUPPARDOSEZ VANGELO E METEO VANGELO DEL 15.04.2016 A CURA DI EMANUELE ZUPPARDO
SEZ VANGELO E METEO VANGELO DEL 15.04.2016 A CURA DI EMANUELE ZUPPARDO

A CURA DI EMANUEL ZUPPARDO E MICHELE PAPPACODA Santo(i) del giorno : S. Damiaan (Jozef) de Veuster, sac. SS.CC. (1840-1889), B. César(e) de Bus, sacerdote e fondatore (1544-1607)

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 6,52-59.
In quel tempo, i Giudei si misero a discutere tra di loro: «Come può costui darci la sua carne da mangiare?».
Gesù disse: «In verità, in verità vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell'uomo e non bevete il suo sangue, non avrete in voi la vita.
Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell'ultimo giorno.
Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda.
Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue dimora in me e io in lui.
Come il Padre, che ha la vita, ha mandato me e io vivo per il Padre, così anche colui che mangia di me vivrà per me.
Questo è il pane disceso dal cielo, non come quello che mangiarono i padri vostri e morirono. Chi mangia questo pane vivrà in eterno».
Queste cose disse Gesù, insegnando nella sinagoga a Cafarnao.

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in Sez. Vangelo e Meteo
scrivi un commento
14 aprile 2016 4 14 /04 /aprile /2016 16:12

Inserito da Carmela Manica

Vienna: «In caso di emergenza
pronti a chiudere il Brennero»

Replica di Gentiloni: «Sarebbe grave». Il governo austriaco valuta controlli oltreconfine. La titolare dell’Interno al Corriere: «No a muri, se Roma fa la sua parte»

di Alessandra Coppola e Andrea Galli

shadow

3

13

1

Non saranno muri, ma saranno comunque porte sbarrate: «In caso di emergenza, dovremmo chiudere i confini», dice il ministro della Difesa austriaco, Hanspeter Doskozil secondo l’agenzia di stampa nazionale Apa. E si spinge addirittura ad annunciare che, in uno scenario di flusso continuo e incontrollato di migranti attraverso la frontiera del Brennero, «chiederemo all’Italia di poter controllare noi anche sul suo territorio». La cornice legale è da chiarire. Per il momento si tratta di una riflessione del ministro durante una riunione del partito socialdemocratico a Innsbruk.

Non è la prima volta. Nel corso dell’incontro, però, Doskozil ha ribadito che se l’Italia continuasse a far passare i profughi e non riprendesse indietro i respinti, e se la Germania si ostinasse a filtrare e limitare il percorso al Nord, con il Tirolo trasformato in una «grande sala d’attesa», «avremmo un serio problema». «Dobbiamo andare all’offensiva - ha proposto ai suoi -: annunciare controlli dei confini e creare le misure legislative» (in Austria è stato già varato un inasprimento del diritto d’asilo scatterà dal primo giugno). Al momento, ha spiegato il ministro, «abbiamo tra le 100 e le 150 nuove richieste di protezione giornaliere. Tra le 16-17 mila richieste sono invece state presentate all’inizio di quest’anno». Il tetto massimo annuale fissato dall’Austria è di 37.500 domande di asilo.

Se fosse una decisione concreta, ha replicato il ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni, «sarebbe grave perché significa dimenticare che i problemi vanno affrontati insieme» e sarebbe «un brutto segnale per l’Europa». «Vedremo di che cosa si tratta - ha detto il titolare della Farnesina, in visita al Salone del Mobile di Milano - se si tratta di parole o gesti significativi, credo non ci saranno conseguenze sul terreno. Se, invece, ci saranno i muri sarebbe grave perché significa dimenticare che i problemi vanno affrontati insieme e non certo, come ha ricordato il presidente della Repubblica, erigendo barriere».

Al “Corriere della Sera” la ministra dell’Interno austriaca Johanna Mikl-Leitner appena mercoledì ha assicurato che “il governo di Vienna farà di tutto per evitare misure drastiche al Brennero”. Fissando, però, una condizione: “Dei nuovi profughi in arrivo dovrà occuparsi l’Italia. Sarà l’Italia a identificarli e gestirli”. Altrimenti? “La nostra volontà di non intervenire al Brennero ha assoluta necessità del supporto italiano...”. Vienna vuole chiudere le porte? “Noi austriaci abbiamo fatto il possibile per sostenere i richiedenti asilo: adesso l’impegno dovrà concentrarsi sull’integrazione di chi ha ottenuto il diritto a restare”.

Fonte corriere della sera 14 aprile 2016 (modifica il 14 aprile 2016 | 11:53) RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net
scrivi un commento
14 aprile 2016 4 14 /04 /aprile /2016 13:27

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA GIUGLIANO. Un rocambolesco incidente è accaduto poco fa, in Via Madonna delle Grazie, tra due vetture, una Fiat 500 ed una Opel Agila. La ragazza ala guida della Fiat, stava cercando di entrare all'interno del parcheggio di un supermercato, ma è stata tamponata violentemente dall'altra vettura che sopraggiungeva dal senso di marcia opposta. A causa del forte impatto, la ragazza terribilmente spaventata, è stata costretta all'immediato trasporto presso l'ospedale San Giuliano di Giugliano.

Erano da poco passate le 13 quando la vittima del sinistro, stava entrando all'interno del parcheggio di un supermercato della zona per poter effettuare i consueti acquisti pre-pranzo. Ancora da chiarire i motivi dell'impatto, probabilmente una delle due auto viaggiava a forte velocità, causando addirittura l'apertura degli airbag delle due vetture. Necessario il trasferimento in ospedale, ma le condizioni della ragazza però non destano preoccupazione. In attesa delle forze dell'ordine il traffico si è totalmente paralizzato per diversi minuti.

DI GUIDO PIANESE INTERNAPOLI

 

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in SANT'ANTIMO E NAPOLI NORD NEWS
scrivi un commento
14 aprile 2016 4 14 /04 /aprile /2016 13:19

INSERITO DA STAFFI carabinieri di Vignola, assieme ai colleghi della provincia di Napoli, sono risaliti ai tre rapinatori che lo scorso 3 marzo hanno assaltato la gioielleria Galli

rapina galli vignola

I carabinieri di Vignola, assieme ai colleghi della provincia di Napoli, sono risaliti ai tre rapinatori che lo scorso 3 marzo hanno assaltato la gioielleria Galli di Vignola. I malviventi (che brandivano una pistola forse giocattolo) avevano legato un dipendente, una cliente e il titolare disabile, poi erano scappati con un bottino in gioielli per un valore di 200mila euro. Fondamentali nell’esito delle indagini i rilievi dei Ris di Parma.

TRCTELEMODENA

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in CONCORDIA SULLA SECCHIA E MODENA NEWS
scrivi un commento
14 aprile 2016 4 14 /04 /aprile /2016 13:16
SPORT NEWS E SPORT LOCALE Juve Stabia - Allarme stadio: «Senza i lavori saremo costretti a giocare altrove»

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Torna di moda l'allarme relativo alla manutenzione del Romeo Menti, le cui condizioni attuali imporrebbero un'imminente sostituzione del manto erboso al fine di ottenere l'omologazione per la prossima stagione calcistica. La società ha deciso pertanto di affiggere manifesti in giro per la città per sensibilizzare le istituzioni a tutelare una squadra che appena due anni fa militava nel campionato cadetto: «La S.S. Juve Stabia, pur essendo una società ­privata, rappresenta nel panorama calci­stico nazionale la Città di Castellamma­re di Stabia - si legge nel comunicato - ed in senso lato può esse­re intesa come un patrimonio cittadino c­he, a nostro avviso, andrebbe difeso e ­tutelato nell’interesse collettivo. Mettendo da parte le problematiche di ca­rattere tecnico, tipiche dell’attività che viene esercitata, e tralasciando, sol­o per un attimo, gli sforzi economici ch­e la società è costretta a sopportare pe­r garantire la partecipazione ad un campionato professionistico, un aspetto che­ purtroppo non può essere ignorato e sottovalutato, è il non poter adeguatamen­te disporre di quella che è definita “la­ casa” per una società di calcio, ovvero lo Stadio cittadino. E’ da qualche anno che la squadra è "costretta" a disputare gli allenamenti lontano da­l “Menti” e la società, per consentire l­o svolgimento delle gare interne allo St­adio “Menti” e dunque nella Città di Cas­tellammare di Stabia, si fa carico di t­utte le spese, a partire da quelle relat­ive al fitto della struttura. Potrebbe sembrare normale e nella logica­ dei fatti farsi carico di tali spese, ma­ ciò che non è condivisibile ed accettab­ile è l’essere costretti, pur pagando, a­d utilizzare una struttura fatiscente ch­e necessita di interventi di ogni gener­e. E’ notoria, ormai, la chiusura del Setto­re Ospiti in quanto non si riesce, per c­ause palesemente non ascrivibili alla so­cietà, ad ottenere la relativa agibilità­ da parte degli Organi preposti, così co­me non deve essere sottovalutata la nec­essità, ormai impellente, di sostituire ­il manto erboso del terreno di gioco nel­ rispetto dei Criteri Infrastrutturali d­el Sistema delle Licenze Nazionali FIGC. Infatti, persistendo le attuali condizio­ni, lo Stadio “Menti” NON POTRA' ESSERE come impianto per la disputa della gare casalinghe, per l'iscrizione, prevista per il mese di giugno p.v., della prossima stagione calcistica 2016/17 con conseguente ricerca di un­ altro Stadio, lontano dalla Città di Castellammare di Stabia. Tanto si è ritenuto opportuno denunciare­ affinché gli Organi amministrativi citt­adini, nell’assumersi le proprie respons­abilità, possano valutare di porre in es­sere, tempestivamente, le attività di lo­ro competenza, finalizzate a far in mod­o che la Juve Stabia possa continuare ad­ essere un patrimonio cittadino».

STABBIA CHANNEL,

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in Sport News e Sport locale
scrivi un commento
14 aprile 2016 4 14 /04 /aprile /2016 12:47
CAVA DE TIRRENI VIETRI NOCERA NEWS Una tre giorni di trekking da Cava de’ Tirreni a Punta CampanellaCAVA DE TIRRENI VIETRI NOCERA NEWS Una tre giorni di trekking da Cava de’ Tirreni a Punta Campanella
CAVA DE TIRRENI VIETRI NOCERA NEWS Una tre giorni di trekking da Cava de’ Tirreni a Punta Campanella

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Camminare in un bosco, su un sentiero di montagna o in pianura, ammirando le bellezze del paesaggio che ci circonda, senza fretta, per sentirsi bene: questo è il trekking. Un’attività fisica alla portata di tutti, che può essere svolta ovunque e in qualsiasi stagione e che apporta numerosi benefici fisici e psicologici. Ed è questo lo spirito alla base della camminata sulle orme di Giustino Fortunato. L’evento si articola in tre giorni e due notti, dal 23 al 25 aprile prossimi.

Il ritrovo è fissato per le ore 6:30 di sabato 23 aprile a Sant’Agata sui due Golfi, o, in alternativa, lungo la strada che porta a Cava de’ Tirreni da dove è prevista la partenza alle ore 8:30 circa, dopo aver visitato l’Abbazia della Santissima Trinità. Eventualmente si può prendere il via anche da Maiori.

Gli organizzatori (Salvatore, Sascia e Donato) consigliano di equipaggiarsi in modo idoneo con scarpe comode, meglio se a collo alto (si consigliano ciabatte per la sosta); abbigliamento a strati con la possibilità di togliere o aggiungere indumenti secondo le condizioni atmosferiche che possono variare; giubba impermeabile da tenere sempre pronta; in caso di sole munirsi di copricapo; inoltre è opportuno portare occhiali da sole, binocolo, macchina fotografica. Saranno utili i bastoncini da trekking ed una torcia

Si ricorda che si partecipa sempre e soltanto sotto la propria responsabilità: pertanto prestare la massima attenzione.
Si tratta, infatti, di un percorso di trekking impegnativo di circa 80 o 90 Km con un dislivello complessivo superiore ai 3mila metri riservato ad escursionisti esperti molto motivati.

Il programma di massima prevede per il primo giorno la copertura del tratto Cava de’ Tirreni – Valico di Chiunzi. Il secondo giorno si andrà dal Valico di Chiunzi a Santa Maria a Castello. Nel giorno conclusivo si arriverà a Punta Campanella. Cene, pernottamenti, prime colazioni e pranzi al sacco liberi, con possibilità di usufruire di strutture prenotate lungo il percorso.

Per info si possono contattare i numeri 081/5330670 – 3280031306; inviare una mail aprontisiparte.salvatore@gmail.com oppure a ulisse.psp@gmail.com o ancora a leucosia@aliceposta.it
La manifestazione ha anche un sito internet: www.prontisiparte.it

SORRENTOPRESS

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in CAVA DE TIRRENI VIETRI NOCERA NEWS
scrivi un commento
14 aprile 2016 4 14 /04 /aprile /2016 12:43
POSITANO E PRAIANO NEWS Istituto Comprensivo di Positano e Praiano all'avanguardia, Kit sicurezza per bambini consapevoli e a scuola con nonna
POSITANO E PRAIANO NEWS Istituto Comprensivo di Positano e Praiano all'avanguardia, Kit sicurezza per bambini consapevoli e a scuola con nonna

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Una serie di iniziative di successo all'Istituto Comprensivo Lucantonio Porzio di Positano e Praiano in Costiera amalfitana. La dirigente scolastica Stefania Astarita con i docenti e tutto lo staff continua le sue iniziative scolastiche con successo ed è difficile seguirla. Le ultime il cortometraggio al Cmea di Sorrento per l' On Air Festival dove i ragazzi hanno fatto da giuria, poi il viaggio d'istruzione in Puglia che ha avuto unanimi consensi positivi . Fra le altre iniziative segnaliamo il “Kit Sicurezza per Bambini Consapevoli” qualche giorno fa bambini della v classe e della scuola dell'infanzia di Praiano si sono recati nella "nuova" scuola ristrutturata e all'avanguardia per ciò che riguarda le nuove tecnologie. All' incontro hanno partecipato la Dirigente, il Sindaco e i rappresentanti locali di Legambiente. Oltre alla visita dei locali scolastici, i bambini hanno partecipato ad un incontro di formazione con spunti operativi sulla sicurezza, il tutto correlato da una serie di attività e da giochi didattici che Legambiente ha donato alla scuola di Praiano e Positano per sensibilizzare il territorio su tale tematica. Grande successo anche di A scuola con la nonna! Venerdì mattina nelle classi prime di Positano è venuta la nonna Maria che ha parlato ai bambini della sua infanzia. È stato un incontro bellissimo: i bambini le hanno fatto tante domande sulla scuola, suoi suoi giochi, su cosa mangiava... Una preziosa opportunità per valorizzare l’identità socio – culturale locale.

FONTE POSITANONEWS

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in POSITANO E PRAIANO NEWS
scrivi un commento
14 aprile 2016 4 14 /04 /aprile /2016 12:39
SEZ. VARIE NEWS Antartide, si rompe una piattaforma di ghiaccio Forma due grandi iceberg, è la terza volta in un secolo
SEZ. VARIE NEWS Antartide, si rompe una piattaforma di ghiaccio Forma due grandi iceberg, è la terza volta in un secolo

INSERITO DA EMANUEL ZUPPARDO E MICHELE PAPPACODA Una gigantesca piattaforma di ghiaccio si è spaccata in Antartide, generando due grandi iceberg. E' la terza volta nell'ultimo secolo che accade un fenomeno simile dalla stessa piattaforma, chiamata Nansen. Con una superficie di circa 160 chilometri quadrati, poco più piccola della Tunisia, questa imponente massa di ghiaccio galleggiante si trova appena a Sud della base italiana per le ricerche in Antartide, la Stazione "Mario Zucchelli".

La formazione dei due iceberg è stata il punto di arrivo di un processo cominciato da tempo. "Negli ultimi anni in questa piattaforma si era formata una grande frattura, che nel tempo si era allarga ed estesa fino al punto di far presagire un distacco massivo", ha osservato Vito Vitale, dell'Istituto di Scienze dell'Atmosfera e del Clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Isac-Cnr). Secondo il ricercatore "le piattaforme galleggianti che circondano le coste del continente Antartico sono soggette a un equilibrio molto più delicato e rispondono con maggiore sensibilità ai cambiamenti climatici rispetto al ghiaccio che si trova sulla terraferma".

Che la rottura della piattaforma Nansen fosse imminente era stato annunciato nel marzo scorso dalle immagini riprese dai satelliti Sentinel del programma Copernicus dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), e dalla costellazione italiana dei satelliti radar Cosmo SkyMed, dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi). La frattura, che in marzo si era estesa e aveva cominciato ad aprirsi, il primo aprile ha raggiunto la lunghezza massima di 40 chilometri, prima che avvenisse il distacco. Ha osservato il distacco anche uno degli strumenti a bordo del satellite Terra della Nasa.
Gli iceberg sono alla deriva in direzione Nord-Est e attualmente, secondo gli esperti, non costituirebbero una minaccia immediata per le attività delle basi ricerca che si affacciano sulla costa. ANSA

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in SEZ. VARIE NEWS
scrivi un commento
14 aprile 2016 4 14 /04 /aprile /2016 12:20
ALMANACCO DEL GIORNO ALAMANACCO DEL 14.04.2016 A CURA DI MICHELE PAPPACODA
ALMANACCO DEL GIORNO ALAMANACCO DEL 14.04.2016 A CURA DI MICHELE PAPPACODA

A CURA DI EMANUEL ZUPPARDO E MICHELE PAPPACODA


Giovedì, 14 Aprile 2016
S. ABBONDIO
----------------------------

Settimana n. 15
Giorni dall'inizio dell'anno: 105/261

A Roma il sole sorge alle 05:30 e tramonta alle 18:50 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 05:38 e tramonta alle 19:08 (ora solare)
Luna: 1.18 (tram.) 11.35 (lev.)
Luna: primo quarto alle ore 05.01.

Proverbio del giorno:
D'aprile, va il villano e il gentile.

Aforisma del giorno:
La nostra mente si trova facile a ricevere impressioni della falsità per apparenze molto frivole. (M. de Montaigne)

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in ALMANACCO DEL GIORNO
scrivi un commento
14 aprile 2016 4 14 /04 /aprile /2016 12:14
SEZ.VANGELO E METEO METEO DEL 14.04.2016 A CURA DI EMANUEL ZUPPARDO
SEZ.VANGELO E METEO METEO DEL 14.04.2016 A CURA DI EMANUEL ZUPPARDO
SEZ.VANGELO E METEO METEO DEL 14.04.2016 A CURA DI EMANUEL ZUPPARDO

A CURA DI EMANUEL ZUPPARDO E MICHELE PAPPACODA Santo(i) del giorno : S. Giovanni di Montemarano, vescovo († 1095), B. Isabel Calduch Rovira, vergine e martire (1882-1937)

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 6,44-51.
In quel tempo, Gesù disse alle folle: «Nessuno può venire a me, se non lo attira il Padre che mi ha mandato; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno.
Sta scritto nei profeti: E tutti saranno ammaestrati da Dio. Chiunque ha udito il Padre e ha imparato da lui, viene a me.
Non che alcuno abbia visto il Padre, ma solo colui che viene da Dio ha visto il Padre.
In verità, in verità vi dico: chi crede ha la vita eterna.
Io sono il pane della vita.
I vostri padri hanno mangiato la manna nel deserto e sono morti;
questo è il pane che discende dal cielo, perché chi ne mangia non muoia.
Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo».

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in Sez. Vangelo e Meteo
scrivi un commento
14 aprile 2016 4 14 /04 /aprile /2016 11:04
SEZ.VANGELO E METEO METEO DEL 14.04.2016 A CURA DI EMANUEL ZUPPARDOSEZ.VANGELO E METEO METEO DEL 14.04.2016 A CURA DI EMANUEL ZUPPARDO
SEZ.VANGELO E METEO METEO DEL 14.04.2016 A CURA DI EMANUEL ZUPPARDOSEZ.VANGELO E METEO METEO DEL 14.04.2016 A CURA DI EMANUEL ZUPPARDO
SEZ.VANGELO E METEO METEO DEL 14.04.2016 A CURA DI EMANUEL ZUPPARDO

A CURA DI EMANUEL ZUPPARDO E MICHELE PAPPACODA

Al mattino ultime piogge sul Triveneto, ma migliora presto. Altrove sole prevalente.

NORD

Ultime piogge sul Triveneto, ma migliora presto.

Temperature

Stazionarie.

CENTRO e SARDEGNA

Bel tempo prevalente.

Temperature

Stazionarie.

SUD e SICILIA

Tutto sole.

Temperature

Pressoché invariate

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in Sez. Vangelo e Meteo
scrivi un commento
14 aprile 2016 4 14 /04 /aprile /2016 10:57
SEZ.CULTURA E SPETTACOLI SPETTACOLI Renato Zero confessa: «Ho rischiato di morire, sono un miracolato»
SEZ.CULTURA E SPETTACOLI SPETTACOLI Renato Zero confessa: «Ho rischiato di morire, sono un miracolato»

INSERITO DA LUCIANA VERDILE ROMA - Renato Zero parla del nuovo album e anche della sua vita nell'intervista realizzata da Pier Luigi Diaco per il settimanale 'Oggi'. E svela un segreto che non ha mai raccontato in pubblico: "Subito dopo essere venuto al mondo rischiai di morire a causa di una incompatibilità materno fetale del fattore Rh. Per questo, ho avuto bisogno di una trasfusione totale. In pratica sono un miracolato, uno al quale la vita è stata regalata e che poi è stato sempre grato di questo regalo".
Il cantante ha anche raccontato l'adolescenza a Roma: “L’impatto con la periferia è stato importantissimo. Ricordo di aver imparato da subito il significato delle parole insofferenza, disagio e rabbia. I primi undici anni della mia vita, però, furono diversi: andavo a scuola dalle suore a pochi passi da Piazza del Popolo e lì il contesto era decisamente diverso. C’erano i ‘figli di’ e i ragazzi della cosiddetta 'Roma Bene'. Il passaggio alla Montagnola e l’infanzia a Via Ripetta sono stati utilissimi per capire l’alto e il basso della società, le sue contraddizioni, i suoi equivoci e le sue differenze”.

IL MATTINO.IT

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in SEZ. CULTURA E SPETTACOLI
scrivi un commento
14 aprile 2016 4 14 /04 /aprile /2016 10:51
SEZ.CULTURA E SPETTACOLI CULTURA Arriva 22.11.63, la serie tv tratta dal libro di Stephen King
SEZ.CULTURA E SPETTACOLI CULTURA Arriva 22.11.63, la serie tv tratta dal libro di Stephen King

INSERITO DA LUCIANA VERDILE Ci sono date che hanno segnato profondi cambiamenti nella storia del mondo. Il 14 luglio 1789, ad esempio, o l'11 settembre 2001, o il 22 novembre 1963, il giorno in cui John Fitzgerald Kennedy fu assassinato e la storia degli Stati Uniti prese una nuova strada. Cosa sarebbe successo, all'America e al mondo, se quel giorno i tre spari partiti dalla mano di Lee Harvey Oswald avessero mancato il presidente? Da questa premessa nasce 22.11.63, romanzo che Stephen King ha covato per vari anni, prima di pubblicarlo nel 2011, e ora è...

di Francesca Scorcucchi IL MATTINO

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in SEZ. CULTURA E SPETTACOLI
scrivi un commento
14 aprile 2016 4 14 /04 /aprile /2016 10:42
SEZ.ECONOMIA Germania, debutta la nuova moneta da 5 euro
SEZ.ECONOMIA Germania, debutta la nuova moneta da 5 euro

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Il borsellino delle monete in euro da domani si arricchirà di un nuovo formato: arriva la moneta da 5 euro. L’ha coniata la Bundesbank e i primi 250.000 esemplari sono già tutti prenotati dai collezionisti, che l’hanno acquistata al costo di 15,50 euro al pezzo. Ma la moneta da 5 euro tedesca avrà anche una versione pop: altri due milioni e mezzo di pezzi, infatti, saranno disponibili - al costo del valore reale - per tutti i cittadini. Per comprarla basterà recarsi in un qualunque sportello bancario in Germania.

La vendita - si legge sul sito della Bundesbank - è limitata a una sola moneta al giorno per persona. È molto probabile che i cittadini tedeschi decideranno di conservare queste monete in un cassetto, ma non è detto: la nuova moneta da 5 euro avrà corso legale, ovvero potrà essere spesa esattamente come le altre. O quasi. Perché in realtà c’è una limitazione non da poco: vale solo sul territorio tedesco.

Per cui attenzione: se vi dovesse capitare di andare in Germania e qualcuno dovesse darvi come resto una moneta da 5 euro, accettatela solo se avete intenzione di rispenderla prima di varcare il confine tedesco oppure tenerla come oggetto da collezione. In Italia e in tutto il resto dell’Unione europea quella moneta non potrà essere spesa. Ufficialmente le monete in euro continuano a fermarsi a 2 euro.

IL MATTINO

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in SEZ.ECONOMIA
scrivi un commento

Direttore e Collaboratrici

MICHELE PAPPACODA DIRETTORE RESPONSABILE

ANGELA CECERE COLLABORATRICE

MORENA MOTTA COLLABORATRICE

BARBARA PAPPACODA COLLABORATRICE

EMANUL ZUPPARDO COLLABORATORE

MARIA PAPPACODA COLLABORATRICE

OROSCOPO A CURA www.mikivettica.net

Oroscopo Centro Isa

Orologio www.mikivettica.net

 
   

BARZELLETTE FORMATO AUDIO

Liens