---------- ---------------------------------------
Watch live streaming video from direttastreamingdimichelepappacoda at livestream.com
--------------------------- -------------------------------------------------------------------------------- ------ ----------
Overblog
Segui questo blog
Administration Create my blog

Présentation

  • : GIORNALINO ASSOCIAZIONE DIVERSAMENTE ABILI PENISOLA SORRENTINA DELLA DOTT. ROSA DE MARTINO www.mikivettica.net DI MICHELE PAPPACODA DIRETTORE
  •  GIORNALINO ASSOCIAZIONE DIVERSAMENTE ABILI PENISOLA SORRENTINA DELLA DOTT. ROSA DE MARTINO  www.mikivettica.net DI MICHELE PAPPACODA DIRETTORE
  • : GIORNALINO ASSOCIAZIONE DIVERSAMENTE ABILI PENISOLA SORRENTINA DELLA DOTT. ROSA DE MARTINO www.mikivettica.net nasce da un idea e dalla volontà di Michele Pappacoda che attraverso l'inserimento di news vuole dare spazio a tanti diversabili e non di essere capaci e sentirsi soddisfatti di aver fatto una cosa loro personale in questo caso l'inserimento di news. SPERO CHE TANTI VORRANNO AGGIUNGERSI A QUESTA MIA IDEA
  • Contatti

Profilo

  • Giornalino Ass. Diversamente Abili Penisola Sorrentina della dott. Rosa De Martino

AMALFI

SITO BLOG GESTITO DA DIVERSABILE E ARTICOLI INSERITI DA DIVERSABILI SENZA ALCUN SCOPO DI LUCRO!!!!!!!!!!!!!

Duomo di Amalfi piccolo

DUOMO DI AMALFI

Amalfi Amalfi piccolo

------- --------

AMALFI PANORAMA

Amalfi con bouganville foto piccola

Costa Amalfi piccolo

Amalfi porto piccolo

Costiera amalfitana piccolo

Recherche

Costiera Amalfitana

images (12)

Atrani-Salerno-Atrani_small.JPG

images (10)-copia-1

 

images (13)-copia-1

images (7)-copia-1

images (9)

images (11)

musica

---------------
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 13:00
SALERNO E PROVINCIA NEWS Tensioni in un seggio a Salerno: aggredisce scrutatori e presidente
SALERNO E PROVINCIA NEWS Tensioni in un seggio a Salerno: aggredisce scrutatori e presidente

INSERITO DA ANGELA CECERE Tensione in un altro seggio, sempre a Salerno, dove intorno alle 21.30 un uomo ha aggredito verbalmente prima scrutatori e presidente di seggio e poi i carabinieri che erano intervenuti per sedare il diverbio. Si tratta di un uomo sulla quarantina, con precedenti e attualmente sottoposto a Daspo. L’episodio si è verificato al liceo classico “Torquato Tasso” in piazza San Francesco. Il soggetto in questione avrebbe reagito male alla richiesta di non entrare in cabina con il cellulare. La discussione si è presto infiammata richiedendo l’intervento delle forze dell’ordine presenti sul posto. L’uomo si è calmato solo quando è intervenuta la Digos. In queste ore si valuterà se denunciarlo per oltraggio a pubblico ufficiale e turbativa dello svolgimento delle operazioni elettorali. Sul posto anche agenti della sezione volanti della polizia di Stato. Dopo circa mezz’ora l’uomo si è allontanato.

IL MATTINO

06.06.2016 14.00

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in SALERNO E PROVINCIA NEWS
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 12:44
NEWS ITALIA E DAL MONDO BOLOGNA il candidato del centrosinistra Virginio Merola raggiunge il 39,5% balzando al primo posto

DI MICHELE PAPPACODA BOLOGNA Nessuna sorpresa a Bologna dove (a scrutinio concluso) il candidato del centrosinistra Virginio Merola raggiunge il 39,5%, staccando la candidata della Lega Lucia Bergonzoni (22,3). Massimo Bugani dei 5 stelle si ferma al 16,6%. Al ballottaggio, dunque, andranno Merola e Bergonzoni.

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in NEWS ITALIA E DAL MONDO
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 12:42
NEWS ITALIA E DAL MONDO Torino, exploit M5S

DI MICHELE PAPPACODA A Torino (quando sono state scrutinate 909 sezioni su 919) il sindaco uscente Piero Fassino (Pd) si attesta al primo posto con il 41,9%: ma anche in questa città c'è lasorpresa M5s con Chiara Appendino che ottiene il 30,9%

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in NEWS ITALIA E DAL MONDO
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 12:36
NEWS ITALIA E DAL MONDO TRIESTE Elezioni comunali: si va verso il ballottaggio Dipiazza-Cosolini

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA TRIESTE - È iniziato regolarmente questa mattina alle 8 lo spoglio delle schede elettorali per il rinnovo della carica di sindaco e del consiglio comunale del capoluogo giuliano (qui tutti i dati in tempo reale).

A 205 sezioni rilevate su 238 Roberto Dipiazza(centrodestra) in vantaggio con il 40,67% su Roberto Cosolini (centrosinistra) che lo segue a distanza con il 29,17%. Menis (5 Stelle) è al 19,30%. Il 19 giugno è previsto il ballottaggio con voto dalle 7 alle 23 e lo spoglio sarà immediato. I due contendenti dovranno puntare il tutto per tutto sui rispettivi programmi, anche per convincere l'elettorato che ha disertato le urne (ha votato un triestino su 2) ad andare a votare.

A metà mattinata sono arrivati i primi commenti dei candidati in corsa: «Bel risultato, segnale di maturità da parte della città che voglio che si unisca in un progetto tutti assieme» ha detto Roberto Dipiazza, in vantaggio su Roberto Cosolini che commenta: «Faticherò giorno per giorno per ribaltare il risultato, oggi inizia una nuova partita ma il dato è che la destra si è ricompattata ed è una presenza politica forte a Trieste». Menis (5 stelle) ha ringraziato tutti ammettendo che avrebbe potuto calamitare maggiormente i giovani al voto.

ELISABETTA BALTIC IL GAZZETTINO

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in NEWS ITALIA E DAL MONDO
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 11:47
CASERTA NEWS Marcianise, al ballottaggio vanno Antonello Velardi e Dario Abbate
CASERTA NEWS Marcianise, al ballottaggio vanno Antonello Velardi e Dario Abbate

INSERITO DA ANGELA CECERE Marcianise. Il giornalista Antonello Velardi, che guida la coalizione di centrosinistra composta da sette liste (due civiche, Marcianise Città Nuova e Orgoglio Marcianise, Partito Democratico, Marcianise Terra di Idee, Centro Democratico, Libera Conditio e I Laburisti) va al ballottaggio con l'avvocato Dario Abbate, a capo di una aggregazione di centrodestra composta da otto liste (Marcianise Progettiamo il Domani, Marcianise nel Cuore, Sinistra e Cambiamento, Ora, Marcianise Libera, Vento di Centro, Marcianise Democratica e Cst). È l'esito dello spoglio a Marcianise. Quando sono state scrutinate 35 sezioni su 35 la situazione è questa: Velardi ottiene 12.074 voti pari al 48,60%, segue Abbate con 9.260 voti pari al 37,27%. Staccati gli altri candidati Pasquale Guerriero (8,26%) e Raffaele delle Curti (5,85%).

Il post del giornalista. «Marcianise ha deciso: se ne devono andare! Straordinaria vittoria al primo turno, tra 15 giorni il ballottaggio. Tutti i ricchi e potenti si erano messi insieme e avevano annunciato con largo anticipo la loro vittoria: invece la città li ha bocciati, li ha mortificati. Per me un successo clamoroso: mai impegnato in campagna elettorale, osteggiato in tutti i modi, denigrato e calunniato, eccomi qui vincitore. La città ha dato il sui verdetto: tra due settimane il responso definitivo. Grazie Marcianise! #senedevonoandare» è il post pubblicato su Facebook dal candidato Velardi.

L'affluenza. Calo di circa quattro punti percentuali rispetto all'ultima tornata elettorale quando l'asticella degli elettori si fermò all'84,69%. L'affluenza a mezzogiorno è risultata pari al 21,78%, mentre alle 19 il dato si è attestato al 57,07%. Poi l'incremento dei votanti con il trascorrere delle ore. Un trend simile a quello registrato nella stragrande maggioranza dei comuni dove si è votato. A votare è risultato l'80,36% dei 31.665 marcianisani aventi diritto al voto e chiamati ieri a esprimere le proprie preferenze per eleggere un consiglio comunale composto da ventiquattro membri.

A Marcianise l'elettorato è stato chiamato a esprimere il voto per dare un sindaco alla città, negli ultimi mesi retta dal commissario prefettizio Reppucci (alla vigilia del voto ha nominato tre presidenti di seggio in sostituzione di quelli assenti). La coalizione di Abbate, prima del voto, ha perso per strada una lista, Società Civile Italiana, peraltro presente nel vecchio consiglio comunale, bocciata per la documentazione incompleta. Sempre in questa aggregazione c'è stato il caso di un candidato nella lista Sinistra e Cambiamento, estromesso dalla commissione elettorale per la cosiddetta legge Severino, e altri tre, nell'elenco di Cst, sempre per la documentazione incompleta.

La nuova amministrazione comunale dovrà gestire una città difficile, con numerosi problemi, ma anche dalle tante potenzialità finora inespresse e portare a termine cinque anni pieni di governo. Sono ormai dieci anni, infatti, che le tre amministrazioni che si sono succedute non hanno completato il mandato, per cui la città è stata governata da un commissario straordinario che, il più delle volte, si è limitato alla normale amministrazione. L'ultima amministrazione, guidata dal medico Antonio De Angelis, è stata sciolta lo scorso novembre, dopo le dimissioni della maggioranza dei consiglieri comunali. Un epilogo dovuto, verosimilmente, alla eccessiva litigiosità tra i partiti che sostenevano il primo cittadino.

IL MATTINO

06.06.2016 12.47

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in CASERTA NEWS
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 11:40
 BENEVENTO NEWS Proiezioni, a Benevento è testa a testa Mastella-Del Vecchio
 BENEVENTO NEWS Proiezioni, a Benevento è testa a testa Mastella-Del Vecchio

INSERITO DA ANGELA CECERE BENEVENTO - A Benevento si va verso il ballottaggio tra l'ex Guardasigilli, Clemente Mastella, sostenuto da due liste civiche, Forza Italia e Udc, e Raffaele Del Vecchio del Pd, a capo di sette liste di centrosinistra. Quando stati ufficializzati i dati di 19 sezioni su 72, Del Vecchio guida con il 32,5, seguito da Mastella con il 32. La candidata del Movimento 5 Stelle, Marianna Farese supera il 21%.GIANNI DE BLASIO

IL MATTINO

06.06.2016 12.40

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in BENEVENTO NEWS
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 11:37
AVELLINO NEWS Affuenza, calano i votanti: - 4 punti in 5 anni
AVELLINO NEWS Affuenza, calano i votanti: - 4 punti in 5 anni

INSERITO DA ANGELA CECERE Hanno votato 62 mila irpini (il 64% degli venti diritto) alle amministrative. Nei 31 comuni interessati al rinnovo delle amministrazioni locali il dato dell'affluenza è rimasto elevato. Un risultato senza infamia e senza lode, in assoluto non bassissimo, ma comunque inferiore alle precedenti elezioni nei 31 Comuni (quasi tutte svolte nel 2011), quando l’affluenza si attestò al 68,50%. Si perdono, quindi, circa quattro punti percentuali nel giro di un lustro.

IL MATTINO

06.06.2016 12.37

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in AVELLINO NEWS
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 11:17
CAMPANIA NEWS Elezioni amministrative: a Napoli De Magistris al ballottaggio con Lettieri Fuori dal secondo turno la candidata del Pd, Valeria Valente, e quello del M5S, Matteo Brambilla
CAMPANIA NEWS Elezioni amministrative: a Napoli De Magistris al ballottaggio con Lettieri Fuori dal secondo turno la candidata del Pd, Valeria Valente, e quello del M5S, Matteo Brambilla

INSERITO DA ANGELA CECERE Un duello già visto, quello tra Luigi de Magistris e Gianni Lettieri a Napoli. Un'esclusione pesante, quella della candidata del Pd, Valeria Valente per la quale negli ultimi giorni era sceso in campo Renzi in prima persona. E un risultato deludente, soprattutto rispetto all'andamento nazionale, per i 5 Stelle. SEGUI GLI SCRUTINI IN DIRETTA La prima parte del risultato delle amministrative a Napoli, in attesa del finale che sarà scritto il 19 giugno con il ballottaggio, consegna una serie di spunti politici di rilievo e lascia aperto un interrogativo: per chi voteranno gli elettori di Pd e i grillini tra 15 giorni? Il sindaco uscente Luigi de Magistris ha vinto questa volta la sfida della prima parte del campionato - a differenza di cinque anni fa quando fu l'attuale sindaco a piazzarsi al secondo posto - attestandosi su un risultato superiore al 42 per cento. Una vittoria parziale che forse in qualche sostenitore lascia però l'amaro in bocca visto che c'era chi pensava che si potesse chiudere subito la partita. Lettieri vince lui la sfida con la candidata del Pd, sfiorando il 24% contro il 21,5 della Valente. Resta sotto il 10%, invece, Matteo Brambilla, che si era aggiudicato le comunarie online del Movimento 5 Stelle. La Valente paga le divisioni all'interno del partito, le primarie lacrime e sangue, cominciate con la brutta storia dell'euro ai simpatizzanti e che hanno segnato lo scontro con un nome nobile del partito, Antonio Bassolino. E non è servita nemmeno la stretta di mano in extremis tra l'ex sindaco di Napoli e la Valente. Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che esulta per il risultato straordinario di Enzo Napoli, eletto sindaco di Salerno con il 72% (e nel capoluogo comunque non c'era nessuna lista con il simbolo del Pd, ma alcuni raggruppamenti diretta espressione di De Luca) nella notte ha commentato il risultato di Napoli sottolineando che "conoscevamo ampiamente la situazione e anzi abbiamo avuto un recupero", ma ha anche sottolineato l'effetto devastante di una "balcanizzazione correntizia". Resta da capire se abbia influito, tra i militanti storici, l'effetto dell'alleanza con i verdiniani di Ala che a Napoli ottengono l'1,5%. De Magistris è sindaco civico che resta pienamente in corsa, un arancione come il riconfermato primo cittadino di Cagliari, al primo turno, Zedda e ha la soddisfazione di vedere una sua lista al primo posto tra i partiti a Napoli. Da ambienti vicini a Lettieri si punta sul fatto che per la prima volta un sindaco uscente non riesce a vincere direttamente, ma è costretto a ricorrere al ballottaggio. Stesso ragionamento nel comitato Valente dove si sottolinea la difficoltà della corsa della candidata dem. I voti dei grillini a Napoli, secondo una lettura che fa lo stesso candidato sindaco Brambilla, sono andati probabilmente direttamente allo stesso de Magistris. E quindi l'ingegnere brianzolo ha pagato lo scotto alla presenza del candidato arancione oltre ad aver presentato una sola lista, a differenza ad esempio dell'ampio schieramento del sindaco uscente. Brambilla considera comunque già un importante risultato l'ingresso, per la prima volta del Movimento 5 Stelle in Consiglio dopo che nella precedente consultazione non c'era riuscito uno dei big del partito, Roberto Fico. Negli altri capoluoghi, insieme con la schiacciante vittoria di Napoli a Salerno (il secondo, di Forza Italia, Roberto Celano arriva al 9,4%), sarà costretto a Benevento al ballottaggio l'ex Guardasigilli, Clemente Mastella, con l'esponente del Pd, Raffaele Del Vecchio. A Caserta si voterà ancora il 19 giugno con il candidato del centrosinistra Carlo Marino contro Riccardo Ventre, in vantaggio, del centrodestra o Francesco Apperti.

ANSA

06.06.2016 12.17

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in CAMPANIA NEWS
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 11:10
NEWS ITALIA E DAL MONDO Elezioni amministrative 2016. Roma: Raggi forte in periferia, in centro Giachetti Comunali: a Roma ha votato il 57,19%
NEWS ITALIA E DAL MONDO Elezioni amministrative 2016. Roma: Raggi forte in periferia, in centro Giachetti Comunali: a Roma ha votato il 57,19%

INSERITO DA ANGELA CECERE A Roma è ballottaggio Raggi-Giachetti, con il Movimento 5 Stelle che si afferma prepotentemente, per la prima volta, come il primo partito della Capitale, attestandosi a quota 35,43%. Questo è l'esito che appare certo superato con il 90% delle sezioni scrutinate. Crolla il Pd che si attesta al 17,2% contro il 26,26% delle comunali del 2013 e addirittura il 43,07% delle Europee.

GLI SCRUTINI IN DIRETTA

La Raggi ottiene il 35,34, mentre il candidato dem la insegue, a distanza, con 24,78%. Una Roma politicamente nuova, segnata da Mafia Capitale e dall'epilogo dell'amministrazione di Ignazio Marino. "E' un risultato storico, i romani sono pronti a voltare pagina, il vento sta cambiando e io sono pronta a governare questa città - ha detto Raggi verso le due di notte - potrei diventare il primo sindaco donna di Roma". La pentastellata è in testa in tredici Municipi su 15. En plein di voti a Ostia, il municipio del litorale romano commissariato per mafia, dove raggiunge quasi il 44% dei voti e nelle periferie, da Tor Bella Monaca al Tiburtino.

Giachetti la batte solo in I Municipio (centro storico) e nel II (Parioli-San Lorenzo). Il candidato dem, dopo la serata al cardiopalma caratterizzata dalle proiezioni che in una certa fase lo davano dietro alla Meloni, se la dovrà dunque vedere con Raggi al ballottaggio che però è in vantaggio di parecchi punti. Una partita in salita per lui che oggi alle 15 ha convocato una conferenza stampa per fare il punto. In ogni caso, dal comitato hanno già fatto sapere che "si ripartirà da zero". E il primo sguardo potrebbe rivolgersi verso Stefano Fassina, candidato di Si-Sel, che ha ottenuto il 4,5%.

Fuori dai giochi Giorgia Meloni, che si ferma al 20,7%, anche se ottiene un lusinghiero risultato per la lista di Fdi che raddoppia i suoi voti: se nel 2013 arrivava al 5,93%, oggi si attesta al 12,3%. Meloni, che dovrebbe recarsi al suo comitato in mattinata, ha sperato fino all'ultimo di andare al ballottaggio: tra lei e Roberto Giachetti per alcune ore è stato testa a testa, ma poi la forbice dei voti si è allargata a favore del candidato dem. La Lega, al suo esordio nella corsa al Campidoglio, prende il 2,72%. Nella notte parla solo il suo alleato, Matteo Salvini, "Le ho scritto 'daje'", e Fabio Rampelli, "siamo in testa nei quartieri rossi". Fine corsa anche per Alfio Marchini, l'altro candidato di centrodestra, che si ferma al 10,91%. Significativo il crollo di Forza Italia che lo sosteneva: passa dal 13,46% delle Europee del 2014 al 4,2%, un dato che lascerà il segno per la leadership del centrodestra.

ANSA

06.06.2016 12.10

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in NEWS ITALIA E DAL MONDO
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 11:07
PRIMO PIANO E ANTEPRIMA Belgio, scontro tra treni: tre morti e 40 feriti
PRIMO PIANO E ANTEPRIMA Belgio, scontro tra treni: tre morti e 40 feriti

DI ANGELA CECERE Due treni si sono scontrati in Belgio, località Hermalle sous Huy: il bilancio provvisorio è di tre morti e almeno 40 feriti. Secondo il sito di Le Soir, un treno carico di passeggeri e un treno merci si sono urtati in modo violento per ragioni ancora da chiarire.

06.06.2016 12.07

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in PRIMO PIANO E ANTEPRIMA
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 10:57
PRIMO PIANO E ANTEPRIMA FOLLE GIOCO SUI SOCIAL, MUORE SOFFOCATO A 12 ANNI
PRIMO PIANO E ANTEPRIMA FOLLE GIOCO SUI SOCIAL, MUORE SOFFOCATO A 12 ANNI

DI ANGELA CECERE BIRMINGHAM - Una mania pericolosa ha tolto la vita a un ragazzino di 12 anni, Karnel Haughton, di Birmingham, nel Regno Unito. La vittima ha partecipato a un gioco online ed è morto soffocato. Si tratta di una sfida potenzialmente letale che coinvolge ragazzini ansiosi di filmarsi e di pubblicare i video sui social media. Karnel ha riprodotto il gioco, non si sa se da solo o in compagnia, nella sua camera da letto e poi ha perso conoscenza. E' stato trovato in fin di vita dalla mamma per poi morire poco dopo in ospedale lo scorso mercoledì."Era un ragazzo molto popolare a scuola e ben voluto da tutti", raccontano i conoscenti. Un amico della mamma ha pubblicato su Facebook un messaggio di cordoglio e di avvertimento per tutte le famiglie. Il post è stato condiviso migliaia di volte: "La mia migliore amica Gemma ha perso suo figlio Karnel Haughton che aveva solo 12 anni. E' stato un enorme choc per tutti e siamo devastati..."

06.06.2016 11.57

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in PRIMO PIANO E ANTEPRIMA
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 10:47
ALMANACCO DEL GIORNO ALMANACCO DEL 06.06.2016 A CURA DI ANGELA CECERE
ALMANACCO DEL GIORNO ALMANACCO DEL 06.06.2016 A CURA DI ANGELA CECERE
ALMANACCO DEL GIORNO ALMANACCO DEL 06.06.2016 A CURA DI ANGELA CECERE

A CURA DI ANGELA CECERE Lunedì, 6 Giugno 2016
S. NORBERTO VESCOVO
----------------------------

Settimana n. 23
Giorni dall'inizio dell'anno: 158/208

A Roma il sole sorge alle 04:36 e tramonta alle 19:42 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 04:35 e tramonta alle 20:09 (ora solare)
Luna: 6.04 (lev.) 20.57 (tram.)

Proverbio del giorno:
Non si può cantare e portar la croce

Aforisma del giorno:
Lodiamo le persone in proporzione alla stima che hanno per noi (Charles de Montesquieu)

11.47

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in ALMANACCO DEL GIORNO
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 10:37
SEZ. VANGELO E METEO IL METEO IL METEO DEL 06.06.2016 A CURA DI ANGELA CECERE
SEZ. VANGELO E METEO IL METEO IL METEO DEL 06.06.2016 A CURA DI ANGELA CECERE

A CURA DI ANGELA CECERE Tempo meno instabile con temporali su Alpi, Prealpi, Triveneto. Instabile lungo la dorsale appenninica, con temporali in sconfinamento verso le regioni Adriatiche.

11.37

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in Sez. Vangelo e Meteo
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 10:30
SEZ. VANGELO E METEO IL METEO DEL 06.06.2016 A CURA DI ANGELA CECERE
SEZ. VANGELO E METEO IL METEO DEL 06.06.2016 A CURA DI ANGELA CECERE

A CURA DI ANGELA CECERE S. Norbert von Xanten, vescovo e fondatore (1085-1134)

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 5,1-12.
In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sulla montagna e, messosi a sedere, gli si avvicinarono i suoi discepoli.
Prendendo allora la parola, li ammaestrava dicendo:
«Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.
Beati gli afflitti, perché saranno consolati.
Beati i miti, perché erediteranno la terra.
Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati.
Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia.
Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio.
Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio.
Beati i perseguitati per causa della giustizia, perché di essi è il regno dei cieli.
Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia.
Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti hanno perseguitato i profeti prima di voi».

11.30

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in Sez. Vangelo e Meteo
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 10:03
PRIMO PIANO E ANTEPRIMA Elezioni Roma, Raggi: «Il vento sta cambiando, pronta a governare»

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA «Potrei essere il primo sindaco donna di Roma. Il vento sta cambiando». Sono le prime parole di Virginia Raggi che, dal comitato di via Ostiense, commenta le proiezioni che la vogliono nettamente in testa davanti a Giachetti e Meloni. I risultati definitivi confermeranno il suo exploit.

«Potrei diventare primo sindaco donna di Roma. Sono pronta a governare», dice Raggi a caldo. «E' un momento storico importantissimo i romani hanno fatto chiaramente intendere di non chiedere più alle promesse e agli slogan elettorali e stanno dimostrando fiducia a un movimento politico che sta presentando un progetto serio e concreto. Stiamo ricostruendo uno spirito di comunità».

«Non ho sentito Beppe Grillo, ho il cellulare scarico e lo devo ricaricare», ha aggiunto. Poi, una volta arrivata a casa, ha pubblicato un messaggio sulla sua pagina facebook: «6 giugno 2016, ore 5.17, Ottavia, casa. Felice per questo primo storico risultato! Grazie a tutti, ma davvero a tutti, quelli che credono al cambiamento! Abbiamo altri 15 giorni per convincere gli indecisi che è possibile immaginare e costruire un futuro diverso, migliore. Facciamogli capire che abbiamo il dovere, il DOVERE, di provare a dare un senso a questa bellissima città: possiamo cambiare la storia, tutti insieme».

E ancora: «Serve fiducia in noi stessi e una visione: come vorremmo che fosse Roma tra 10 o 20 anni? Ecco, il futuro di Roma dipende da noi e da nessun altro. Questo dobbiamo far capire agli indecisi. 15 giorni. Sembra una sfida impossibile, ma anche arrivare sino a qui lo sembrava, eppure ci siamo arrivati. A dormire adesso, che da domani ci aspetta la parte più difficile di questo percorso. Ma la faremo insieme! Ho fiducia. ‪#‎coRAGGIo‬».



6 giugno 2016, ore 5.17, Ottavia, casa.
Felice per questo primo storico risultato!

Grazie a tutti, ma davvero a tutti, quelli che credono al cambiamento!

Abbiamo altri 15 giorni per convincere gli indecisi che è possibile immaginare e costruire un futuro diverso, migliore. Facciamogli capire che abbiamo il dovere, il DOVERE, di provare a dare un senso a questa bellissima città: possiamo cambiare la storia, tutti insieme.

Serve fiducia in noi stessi e una visione: come vorremmo che fosse Roma tra 10 o 20 anni?

Ecco, il futuro di Roma dipende da noi e da nessun altro. Questo dobbiamo far capire agli indecisi.

15 giorni.
Sembra una sfida impossibile, ma anche arrivare sino a qui lo sembrava, eppure ci siamo arrivati.

A dormire adesso, che da domani ci aspetta la parte più difficile di questo percorso. Ma la faremo insieme!

Ho fiducia.
‪#‎coRAGGIo‬

IL MATTINO

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in PRIMO PIANO E ANTEPRIMA
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 08:58
MONZA E PROVINCIA NEWS Elezioni Brianza: 5 sindaci eletti, 3 comuni al ballottaggio
MONZA E PROVINCIA NEWS Elezioni Brianza: 5 sindaci eletti, 3 comuni al ballottaggio

DI MORENA MOTTA A Biassono ha vinto Luciano Casiraghi della Lega Nord con il 42,42% dei voti. A Varedo ha vinto Filippo Vergani del centrodestra con il 47,15%. A Vedano al Lambro ha vinto Renato Meregalli della Lista per Vedano con il 52,53% A Verano Brianza ha vinto Massimiliano Chiolo della Lista ViviVerano con il 47,92. A Limbiate (paese sopra i 15mila abitanti) vince al primo turno Antonio Romeo.

Mentre per tre città sopra i 15mila abitanti nessun candidato ha superato il 50% per cui si va al ballottaggio il 19 giugno.

Arcore: la sfida è fra Rosalba Colombo (centro sinistra) e Cristiano Puglisi (centro destra), Vimercate: la sfida è fra Mariasole Mascia (centro sinistra) e Francesco Sartini (M5S),

Desio: la sfida è fra Roberto Corti (centro sinistra) e Massimo Zanello (centro destra).

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in MONZA E PROVINCIA NEWS
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 08:55
MONZA E PROVINCIA NEWS VIMERCATE VANNO AL BALLOTTAGGIO PER LA CARICA DI SINDACO MARIASOLE MASCIA E FRANCESCO SARTINI
MONZA E PROVINCIA NEWS VIMERCATE VANNO AL BALLOTTAGGIO PER LA CARICA DI SINDACO MARIASOLE MASCIA E FRANCESCO SARTINI
MONZA E PROVINCIA NEWS VIMERCATE VANNO AL BALLOTTAGGIO PER LA CARICA DI SINDACO MARIASOLE MASCIA E FRANCESCO SARTINI

DI MORENA MOTTA Vimercate: la sfida è fra Mariasole Mascia (centro sinistra) e Francesco Sartini (M5S).

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in MONZA E PROVINCIA NEWS
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 08:36
CILENTO NEWS I NUOVI SINDACI NEI COMUNI CILENTANI IN CUI SI E VOTATO

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA Le urne si sono chiuse alle 23.00 di domenica 5 giugno e i giochi sono fatti. Gli elettori hanno deciso chi guiderà le varie amministrazioni locali. Ecco i nomi dei sindaci eletti.

Altavilla Silentina

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in CILENTO NEWS
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 08:29
CILENTO NEWS PERDIFUMO IL NUOVO SINDACO E VINCENZO PAOLILLO

DI MICHELE PAPPACODA PERDIFUMO. Vincenzo Paolillo con il 43,73% è il nuovo sindaco. Ha superato di misura Francesco Pecora (41,54%) e più nettamente (14,72%) Nazario Matarazzo.

RINNOVAMENTO DEMOCRATICO

- Vincenzo Paolillo candidato sindaco
Antonio Contente
Carmelo Contente
Rosaria Malandrino
Alfonso Comunale
Carmine Di Gregorio
Antonio Mondelli
Angioletta Matarazzo
Andrea Russo
Angela Lucia Sevo

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in CILENTO NEWS
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 08:24
SALERNO E PROVINCIA NEWS Lunga notte di scrutinio, Napoli sindaco di Salerno con un plebiscito

  INSERITO DA MICHELE PAPPACODA SALERNO. Un’affluenza calata di dieci punti percentuali (68,52% rispetto al 78,49 del 2011) che la dice lunga su una campagna elettorale che non ha offerto nessun sussulto, almeno a Salerno città. Il sindaco uscente Vincenzo Napoli non ha forzato la mano – perché avrebbe dovuto farlo – in questi giorni e anche il governatore Vincenzo De Luca non ha sentito il bisogno di spingere ulteriormente il suo candidato per convincere l’elettorato cittadino.

 

Napoli sindaco di Salerno, esplode la festa al comitato Alle 2 di notte in tanti hanno voluto congratularsi direttamente con il primo cittadino eletto con un voto plebiscitario (video Sg-Press)

 

 

 

Una campagna elettorale, quella del sindaco uscente, che essenzialmente si è giocata in due mosse: l’iniziativa al Grand Hotel Salerno, con De Luca che lo definisce «sindaco di transizione» e che ha bacchettato i consiglieri uscenti spiegando che non ci sarà «alcun mercato degli assessorati». E poi c’è lo spot di un milione di euro destinati dalla Regione Campania alla città di Salerno, tanto per rassicurare che da Palazzo Santa Lucia, Salerno è ancora una priorità dell’ex “sceriffo”. L’unica prova di forza in questi giorni, è stata quella di Antonio Cammarota. Anche lui riempie il Grand Hotel mandando in crisi il suo principale competitor Roberto Celano. La partita è tutta qui, con Dante Santoro che entra nel cerchio magico dei papabili consiglieri comunali (ma parliamo di exit poll).

Il risultato arrivato nel cuore della notte ha confermato le proiezioni, almeno quelle su Napoli, che per tutta la sera, a seggi chiusi, si sono rincorse rimbalzando nei vari comitati elettorali. Lo spoglio è andato a rilento e in ogni sezione, per via anche delle varie combinazioni di voto e per la doppia preferenza (uomo – donna), ci sono state molte contestazioni. Questo ha costretto presidenti e scrutatori a numerosi stop. Un fatto questo, che ha ritardato ulteriormente lo scrutinio. Intono all’una e mezza di notte, spunta la prima proiezione. Questa la fotografia che fa riferimento al 10% dei voti scrutinati. Il sindaco uscente Vincenzo Napoli è dato al primo turno, ma la sfida con il suo predecessore è aperta. De Luca nel 2011 si attestò al 74,42 per cento. Intorno all’una di notte, Napoli viaggiava intorno al 73 per cento. Ma il risultato, quello vero, arriverà solo alle prime luci del giorno.

 

  Sarà interessante capire in coda e poi ancora, cosa accadrà nelle liste. In ogni seggio si scrutinava tutto: sindaco, lista e preferenze. Una lavoro lungo di verbalizzazione, fin troppo lento.

Nel comitato di “Salerno di tutti” con candidato sindaco Gianpaolo Lambiase e nelle sedi dei partiti della sinistra, sul totale delle prime schede scrutinate, il dato era del cinque per cento, la proiezione (al 10% dei voti scrutinati) invece lo portava al 3,82 per cento addirittura un gradino sopra Antonio Cammarota (3,41%). Ma sono dati buttati alla rinfusa, la verità? «brancoliamo nel buio più totale» è la voce che circola nei vari comitati, compreso quello del sindaco uscente.

 

  Le sentinelle nei seggi, annotano numeri e percentuali, il ponte sono i whatsapp che sfrecciano da un telefono all’altro e raggiungono la sede centrale dei vari comitati. Qui vengono inseriti nei fogli di calcolo Excel e spuntano le prime percentuali. Ma il dato è ancora risibile “ha da passà ’a nuttata” è la parola d’ordine che corre. Celano sarebbe 7,65 per cento, subito dietro ci sarebbe Santoro al 6,35 per cento. L’ex presidente della Provincia candidato con la lista Fratelli d’Italia, Antonio Iannone è 1,46 sopra di lui ci sarebbe il consigliere uscente Raffaele Adinolfi all’1,56 per cento.

Ma che la squadra di Napoli abbia lavorato ad avere una percentuale alta del candidato sindaco, non è da escludere. Solo un dato bulgaro di Vincenzo Napoli terrebbe a bada le opposizioni. Alla vigilia del voto la percentuale del facente funzione era data sotto a quelle delle sei liste che lo appoggiano. Se dovesse essere confermato sarebbe la debacle delle opposizioni; e spazzerebbe via, con un sol colpo di spugna, il centrodestra dalla città.

Una delle critiche infatti è stata quella della frammentazione che ha alimentato, nell’elettorato, l’idea che ognuno correva per conservare un posto in Consiglio comunale. Anche le idee portate in dote dai nove competitor, alla fine, sono sembrate un remake da cinepanettone deluchiano.

LA CITTA DI SALERNO

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in SALERNO E PROVINCIA NEWS
scrivi un commento
6 giugno 2016 1 06 /06 /giugno /2016 08:12
SALERNO E PROVINCIA NEWS Battipaglia, si va al ballottaggio Motta contro Francese

INSERITO DA MICHELE PAPPACODA BATTIPAGLIA. Sarà ancora una volta il ballottaggio a decidere il prossimo sindaco di Battipaglia. Il 19 giugno si sfideranno Gerardo Motta e Cecilia Francese, ossia i principali protagonisti di quella che fu l’opposizione all’ex sindaco Giovanni Santomauro. Fino all’1.30, a spoglio iniziato da circa due ore, Motta era in testa con la percentuale del 32%, subito dietro la Francese con il 26%. Sul gradino più basso del podio Ugo Tozzi, fermo al 20%. Quarto Enrico Lanaro, sostenuto anche dal Pd, con il 17%. Dietro Vincenzo Inverso con il 2,5%. Fuori dalle posizioni utili per ottenere almeno un seggio in consiglio comunale l’ex sindacalista Pietro Ciotti con l’1,5%, il leader del movimento cristiano Sulla Tua Parola, Riccardo Maria Cersosimo con lo 0,7% e Guglielmo Marchetta (Noi con Salvini) con lo 0,3%. Non è riuscita a Motta l’impresa di vincere al primo turno, proprio come nel 2009. Quando, nonostante la maggioranza ottenuta dalle sue liste e tradito dal voto disgiunto, perse al ballottaggio contro Santomauro. Tra i consiglieri più votati della sua lista ci sono Pino Cuozzo e Teresa Rossomando della lista Motta Sindaco. I numeri dell’affluenza. Hanno votato 32.011 elettori su un totale di 41.764 aventi diritto, pari al 76,65%. Primi dati ufficiali sull’affluenza alle 12: 10.096 votanti, ossia il 24,17%. Alle 19 la percentuale era salita al 55,53%, per 23.197 votanti. Dati inferiori rispetto alle ultime amministrative del 2009, quando, su 41.790 aventi diritto avevano votato in 34.223, ossia l’81.89%.

La giornata dei candidati. Giornata intera a consumare le suole delle scarpe per alcuni dei candidati a sindaco. Tra i più attivi sicuramente Vincenzo Inverso, che ha iniziato la sua giornata con una ricca colazione nel bar di famiglia (il Pierino sulla statale 18) per recarsi a votare alle 9. Ha imbucato la sua scheda presso la sezione 43, nel rione Taverna. Nelle ore successive, Inverso ha girovagato per l’intera città, soprattutto tra gli istituti “Gatto” e “Marconi”, con puntate all’istituo “Fiorentino” e pressi altri seggi del territorio. Nel pomeriggio, e fino alla chiusura dei seggi, Inverso si è trattenuto presso la stessa sezione, la 43 a Taverna, dove aveva iniziato la giornata elettorale. Ugo Tozzi si è recato al seggio, con la moglie e le figlie, alle 11.05. Ha votato alla sezione 25, all’interno dell’istituto comprensivo “Gatto” del rione Stella. Tozzi ha girato per i vari seggi della città per l’intera mattinata. Dopo aver notato qualche anomalia nella gestione delle elezioni e la presenza di qualche candidato di troppo all’interno delle sezioni, ha scritto una lettera di protesta al Comune, chiedendo maggiori controlli. Gerardo Motta, proprio come nel corso dell’intera campagna elettorale (a esclusione delle ultime settimane), si è fatto vedere pochissimo. Ha preferito tenere lontani i giornalisti quando è andato a votare, alle 12.10, presso la sezione 40 in via Rosa Jemma. Il suo staff ha concesso fotografie ed informazioni sull’orario ed il luogo di voto del candidato sindaco. Poi è totalmente scomparso. Si è rivisto in serata, presso il quartier generale di via Mazzini. Medesime le scelte di Cecilia Francese. La sua assenza dai seggi e dalle aree di voto non si è avvertita. Come nel caso di Motta, al posto della Francese c’era una fitta rete di felissimi, collaboratori e candidati disseminata sull’intera griglia delle sezioni. Si è saputo del suo voto solo tramite un comunicato stampa. In cui si legge che la Francese ha votato alle 13.30 presso l’istituto “Marconi”, alla sezione 28, in via Serroni. È stata accompagnata dal padre, Giulio, e dal suo staff. L’ultimo dei candidati a sindaco a votare, in ordine temporale, è stato Pietro Ciotti. Il sindacalista ha espresso il proprio diritto di voto alle ore 18.30 presso l’istituto “Fiorentino”, alla sezione 17, in via De Gasperi.

Nessuna notizia da Guglielmo Marchetta mentre Riccardo Maria Cersosimo si è visto in mattinata dinanzi ad alcune sezioni. Il candidato sindaco, essendo residente a Firenze, non ha votato.

di Francesco Piccolo LA CITTA DI SALERNO

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in SALERNO E PROVINCIA NEWS
scrivi un commento
5 giugno 2016 7 05 /06 /giugno /2016 19:17
MONZA BRIANZA NEWS AGGIORNAMENTI Elezioni Vimercate Arcore Desio Limbiate

AGGIORNAMENTO ORE 20.13 AFFLUENZA AL VOTO VIMERCATE ALLE ORE 19 SI ATTESTA AL 49,63%% ALLE URNE DI MICHELE PAPPACODA Elezioni Arcore Desio Limbiate Vimercate. Voto nei comunai. Sono oltre 2 milioni i residenti che in Lombardia saranno chiamati ad eleggere 239 sindaci. In 219 Comuni, quelli con meno di 15 mila abitanti, la partita si giocherà “secca” al primo turno. Negli altri 20, Milano e Varese in testa, ci potrebbe essere la coda del ballottaggio in programma domenica 19 giugno sempre dalle 7 alle 23.

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in MONZA E PROVINCIA NEWS
scrivi un commento
5 giugno 2016 7 05 /06 /giugno /2016 18:39
COSTIERA AMALFITANA NEWS ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2016 AFFLUENZA AL VOTO IN COSTIERA

AGGIORNAMENTO ORE 19.30

Ravello, alle 19 ha votato il 56,91% degli elettori Conca dei Marini con il 54,75, Cetara con il 51,77% e Praiano 49,94

DI MICHELE PAPPACODA Con il 27,10% Ravello è il centro della Costiera che alle 12 ha registrato la più alta percentuale votanti recatisi alle urne dalle 7 di stamani. Segue Cetara con il 24,26%, Conca dei Marini con il 22,30, Praiano (20,87)

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in COSTIERA AMALFITANA NEWS
scrivi un commento
5 giugno 2016 7 05 /06 /giugno /2016 17:42
SALERNO E PROVINCIA NEWS ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2016 AGGIORAMENTI

AGGIORNAMENTO ORE 18.44 Elezioni comunali 2016 di Salerno: diretta voto domenica 5 giugno

Urne aperte a Salerno. Si voterà nella sola giornata odierna fino alle 23. Conclusa la votazione, dopo la rilevazione dei dati definitivi, comincerà lo spoglio delle schede. Si vota per l'elezione del sindaco e per il rinnovo del Consiglio Comunale nel capoluogo e in 42 Comuni della provincia..

Dieci i candidati che si contenderanno la poltrona più ambita di Palazzo di Città: Enzo Napoli (sindaco uscente), Gianpaolo Lambiase, Roberto Celano, Antonio Iannone, Gianluigi Cassandra, Raffaele Adinolfi, Antonio Cammarota, Marco Falvella, Dante Santoro e Giuseppe Amodio. Il sindaco uscente Enzo Napoli ha appena votato. Il Comune di Salerno ha diffuso i primi dati sull'affluenza alle urne. Alle ore 12 nelle 152 sezioni di Salerno hanno votato 18.648 persone sulle 114.830 aventi diritto al voto. Percentuale del 16,24%. Più alto il dato provinciale dove, sempre alle 12, sono andati a votare il 19,64% degli elettori. Intanto, purtroppo, non stanno mancando irregolarità ai seggi: ci sono stati, infatti, elettori che hanno immortalato la loro scheda elettorale dopo aver espresso il voto che, di conseguenza, è stato annullato.

Qui la guida voto e le informazioni utili su come ritirare la tessera elettorale.


Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in SALERNO E PROVINCIA NEWS
scrivi un commento
5 giugno 2016 7 05 /06 /giugno /2016 17:38
NEWS ITALIA E DAL MONDO ELEZIONI AMMINISTRATIVE ROMA CAPITALE AGGIORNAMENTI CONTINUI A CURA www.mikivettica.net

AGGIORNAMENTO ORE 18.37Elezioni Roma | 5 giugno 2016 | Verso i risultati | aggiornamenti in diretta | affluenza | notizie

17.00 - Fabio Sabbattani Schiuma, candidato Presidente nel V municipio per la coalizione di Giorgia Meloni: "Lunedì andrò in Procura a denunciare il tentativo di sabotaggio della mia campagna elettorale. Ieri i manifesti del comune sbagliati e che erroneamente non mi hanno messo al centro della coalizione dei tre partiti che la compongono nel Municipio V, bensì al lato: con la divisione di questa stessa su due manifesti staccati, mi hanno fatto risultare come candidato solo della lista civica 'Con Giorgia', mentre le liste di Fratelli d'Italia e di Lega Noi con Salvini Roma sembrano supportare un altro candidato. Inutili le mie proteste al servizio elettorale del comune: nessun manifesto corretto ristampato e nessuna targhetta adesiva da apporre sopra le altre due liste. Solo un fonogramma nel quale si invitano i presidenti di seggio a correggere l'errore a penna. Oggi però in molti seggi ciò non è accaduto, nonostante le sollecitazioni dei nostri rappresentanti di lista, oppure è stato fatto in modo non chiaro o ancora, il mio cognome è stato inserito addirittura tra i candidati a consigliere municipale in una delle liste della mia coalizione". 

15.02 - La candidata Sindaco Virginia Raggi ha votato in via delle Maestre Pie Filippine 5, scuola Octavia.
 

virginiaraggi_alvoto

14.14 - Secondo Youtrend l'affluenza nella città di Roma dovrebbe attestarsi sotto il 60%.


 
Potrebbe interessarti: http://www.romatoday.it/politica/elezioni/comunali-roma-2016/elezioni-roma-aggiornamenti-risultati-affluenza.html#_ga=1.60325486.29005480.1465131784
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

Elezioni Roma | 5 giugno 2016 | Verso i risultati | aggiornamenti in diretta | affluenza | notizie

14.00 - Denuncia delle liste che sostengono Giorgia Meloni: "Il Comune di Roma ha sbagliato nello stampare le liste elettorali affisse all'interno dei seggi e quindi la coalizione che sostiene Giorgia Meloni sindaco non è identificabile: mancano, infatti, il nome del candidato sindaco e quello del candidato presidente del municipio sopra i partiti e le liste che li sostengono. Sotto i loro nomi infatti compare solo una lista rispetto a quelle che ci appoggiano e, così come sono messe, le altre liste sembrano appoggiare candidati sindaci diversi da Giorgia Meloni e dai presidenti di municipio designati. E' stata immediatamente fatta presente al dirigente del servizio elettorale la scorrettezza e la disorganizzazione totale del comune, cui si devono aggiungere file chilometriche davanti agli uffici preposti per ritirare la tessera elettorale a fronte di mesi trascorsi invano per spedire a casa dei cittadini ogni informazione e magari la stessa nuova tessera. Il comune da parte sua ha fatto sapere che non essendoci più il tempo materiale per far ristampare le liste, l'unica soluzione che può praticare è quella di aggiungere a penna il nome del candidato sindaco e del municipio, comunicandolo ai vari seggi. Ma la toppa messa è peggio del buco perché lasciare che i presidenti scrivano a penna il nome del candidato sindaco, apre a una serie di altri possibili errori. Ci riserviamo perciò di valutare le azioni legali per questo fatto sconcertante che rischia di falsare il risultato, incidendo negativamente soprattutto sugli elettori più fragili".

13.10 - Reduce da un infortunio a un piede che la costringe a spostarsi in carrozzina, la leader radicale Emma Bonino è stata accompagnata al seggio elettorale di via dell'Arco del Monte dal segretario di Radicali Italiani, Riccardo Magi, capolista al comune di Roma della Lista Radicali - federalisti, laici, ecologisti, e da Filomena Gallo, segretario dell'Associazione Luca Coscioni, candidata al comune. 

 

 

12.47 - Alle comunali del 2013, dove si votava su due giorni,26 e 27 maggio, il dato era pari al 9,23%. Alle elezioni europee del 25 maggio 2014, alle ore 12, l'affluenza a Roma si attestava al 12,99%. 

12.27 - Secondo i dati del sito del Comune di Roma su 2600 sezioni su 2600, ha votato il 14,12% degli aventi diritto. LEGGI IL DETTAGLIO MUNICIPIO PER MUNICIPIO

12.22  - Giorgia Meloni ha votato a Grotta Perfetta, al seggio di via Spalla. "Mi sento bene, un po’ accaldata. Oggi vado un po’ in giro, vado per qualche seggio, vedo l’affluenza. Non vado al mare", ha commentato dopo il voto Giorgia Meloni, candidata di Fratelli d’Italia

.melonialvoto-2

11.25 - Alfio Marchini ha votato all'Istituto Ruspoli in via Gesù e Maria. "Ho dato l’unico voto utile per Roma, gli altri chiacchierano soltanto. Adesso vado a salutare Suor Paola, anche se è della Lazio e poi fino starò un po’ con i miei figli.

marchi-2


11.15  - Il candidato a sindaco di Sinistra Italiana, Stefano Fassina, ha votato al seggio allestito nella scuola di via Bonghi, a due passi da via Merulana. Nota curiosa: davanti al seggio Fassina ha incontrato il ministro della Cultura Dario Franceschini.

10.35 - Roberto Giachetti ha votato in via Fonteiana a Monteverde

giachetti_alvoto

8.02 - Sono 2.600 le sezioni allestite nella Capitale. Oltre due milioni i romani chiamati questa mattina a scegliere il proprio sindaco.

7.15 - La Meloni voterà alle 11.30 in via Spalla. Voto a Monteverde per Giachetti, alle 11. Marchini voterà alle 10.30 presso l'Istituto Ruspoli in via Gesù e Maria. Per la Raggi voto a Ottavia.

7.13 - Le affluenze verranno comunicate alel ore 12 e alle ore 19. Il dato definitivo alla chiusura dei seggi alle 23.

7.00 - Seggi regolamente aperti.

CANDIDATI SINDACO DI ROMA - Virginia Raggi, del Movimento Cinque Stelle, è data da tutti come favorita. Dietro di lei Roberto Giachetti candidato del Pd e di una coalizione di centrosinistra; Giorgia Meloni, candidato di Fratelli d'Italia, Lega e altre tre liste civiche; Alfio Marchini, candidato civico appoggiato da Forza Italia e Lista Storace; Stefano Fassina candidato sindaco di Sinistra Italiana. (I PROGRAMMI DI TUTTI CANDIDATI SINDACO). Candidati minori sono Simone Di Stefano (Casapound), Alfredo Iorio (Patria), Alessandro Mustillo (Partito Comunista), Michel Emi Maritato (Assotutela), Carlo Rienzi (Codacons), Fabrizio Verduchi, Mario Adinolfi, Dario Di Francesco.

COME SI VOTA, ORARI E INFORMAZIONI - Si vota nella sola giornata di domenica dalle ore 7.00 alle ore 23.00 e in caso di ballottaggio - quindi qualora nessuno dei candidati sindaco raggiunga il 50% più uno di preferenza - nella giornata di domenica 19 giugno sempre nella stessa fascia oraria. Possono votare tutti i cittadini che hanno compiuto la maggiore età (COME SI VOTA). E' necessario recarsi ai seggi presso cui si è iscritti e portare con se un documento di riconoscimento valido e la tessera elettorale. Nel caso l'elettore abbia smarrito la tessera elettorale o sia deteriorata o esaurita, può recarsi presso gli uffici anagrafici del proprio Municipio per chiedere una nuova tessera o un attestato sostitutivo (TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME E DOVE RITIRARE LA TESSERA ELETTORALE). Agli elettori, una volta al seggio, verranno consegnate due schede: una blu, per il Campidoglio, e una rosa, per il municipio.

CANDIDATI CONSIGLIO COMUNALE- Si vota anche per rinnovare il consiglio comunale di Roma Capitale. Quarantotto i consiglieri da scegliere. In campo 37 liste, abbinate, come detto, a 13 candidati sindaco (TUTTE LE LISTE E TUTTI I CANDIDATI CONSIGLIERE). E' possibile usare anche il voto disgiunto (COS'E' IL VOTO DISGIUNTO E COME FUNZIONA). In sostanza è possibile votare un candidato sindaco e scegliere uno, o due, consiglieri di una lista che non appoggia il candidato sindaco prescelto. Basta segnare una croce sul sindaco e poi inserire, in corrispondenza della lista d'appartenenza, il nome (o i nomi) del consigliere (o dei consiglieri) prescelti. E' possibile votare 2 consiglieri purché di genere opposto. E' la doppia preferenza di genere (DOPPIA PREFERENZA DI GENERE: COS'E' E COME SI UTILIZZA). Sono valide le preferenze date solo a due candidati della stessa lista. 

ELEZIONI MUNICIPI, CANDIDATI PRESIDENTE E TUTTE LE INFORMAZIONI - Si rinnovano anche 14 municipi su 15. Non si vota per il X municipio, Ostia, territorio commissariato per mafia. Negli altri 14 municipi si dovranno scegliere i presidenti e i 14 consigli municipali. Nel 2013 ci fu l'en plein del centrosinistra. Difficile, ma non impossibile, il bis. Valgono le stesse modalità di voto indicate per il sindaco (COME SI VOTA PER I MUNICIPI). E' quindi possibile votare un candidato presidente (lo si troverà indicato all'interno della scheda rosa) e fino a due consiglieri (purché di genere opposto). E' possibile anche in questo caso usare il voto disgiunto. Lo spoglio dei municipi verrà effettuato lunedì. I risultati ufficiali dovrebbero arrivare per il primo pomeriggio di lunedì.

TUTTI I CANDIDATI NEI MUNICIPI E LE LORO PROPOSTE 

Elezioni Comunali non solo nella Capitale. Nella provincia di Roma si vota in 44 Comuni, di cui 9 superiori ai 15.000 abitanti. Le sfide più interessanti sono quelle di Marino, Mentana, Nettuno, Rocca di Papa, Genzano di Roma, Anguillara, Ariccia e Bracciano. 

A Marino, dopo la caduta del precedente sindaco Fabio Silvagni, arrestato per corruzione, i principali candidati sono Eleonora Di Giulio sostenuta dal Pd, Stefano Cecchi di Forza Italia, Carlo Colizza del M5s, Maria Sabrina Minucci di Fdi e Lega e Giulio Santarelli del Psi. 

Anche Nettuno, come Marino, è un Comune commissariato dopo le dimissioni dell'ex primo cittadino Alessio Chiavetta. Quest'anno ci provano in nove ma i favoriti sono Rodolfo Turano, sostenuto da Forza Italia, Carlo Eufemi, appoggiato da Noi con Salvini e Fdi, Giacomo Menghini sostenuto da Pd e Nuovo centrodestra, Nicola Burrini, appoggiato dalla sinistra e da alcune liste civiche, e Angelo Casto, il candidato del M5s. 

La sfida di Mentana: ci sono Maria Rendini sostenuta dal Partito democratico, Arianna Plebani, appoggiata da Forza Italia e Noi con Salvini, mentre, ribaltando lo schema romano, Fdi senza la Lega corre da sola con Marco Piergotti (appoggiato anche da una lista civica). David Perria scende in campo per il M5s mentre altri candidati si presentano con liste civiche di vario tipo, come Marco Benedetti e Francesco Petrocchi.

Tre i favoriti a Bracciano, su 6 sfidanti: Claudio Gentili del Partito democratico, Marco Tellaroli del Movimento 5 stelle e Romolo Mangoni di una lista unitaria di centrodestra. Sempre in riva al lago, ad Anguillara, si sfidano solo in tre: Matteo Flenghi del Pd, Antonio Pizzigallo appoggiato da Forza Italia e Fdi, e Sabrina Anselmo del M5s. 

 
 
 

A Rocca di Papa si sfidano la candidata del Pd, Silvia Sciamplicotti, il candidato del centrodestra Massimo Grasso, Emanuele Crestini appoggiata da varie liste e Gennaro Spigola per la sinistra. Infine a Genzano è sfida a tre tra Flavio Gabbarini di Pd, Sel e Pdci, Daniele Lorenzon del Movimento 5 Stelle e Antonio Rosati di Forza Italia. Ad Ariccia Mauro Serra Bellini del Pd se la vedrà con Roberto Di Felice, appoggiato da alcune liste civiche, Roberto Cuccioletta di Fdi e Luisa Sallustio della lista civica Italia dei diritti.


 
Potrebbe interessarti: http://www.romatoday.it/politica/elezioni/comunali-roma-2016/elezioni-roma-aggiornamenti-risultati-affluenza.html#_ga=1.60325486.29005480.1465131784
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

ROMA

Candidati Coalizione
Roberto Giachetti Partito Democratico, Lista civica #Romatornaroma, Italia dei Valori, Federazione dei Verdi, Radicali federalisti laici ecologisti, Laici civici socialisti, Lista Civica Democratici e Popolari
Virginia Raggi Movimento 5 Stelle.it
Giorgia Meloni Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, Noi con Salvini, Partito Liberale Italiano, Lista civica con Giorgia Meloni sindaco, Federazione popolare
Alfio Marchini Lista civica Rete liberale, Forza Italia, Lista civica Roma Popolare, Lista Storace, Lista civica Alfio Marchini sindaco, Lista civica Movimento Cantiere Italia, Rivoluzione Cristiana
Stefano Fassina Sinistra per Roma, Lista civica Fassina sindaco
Alfredo Iorio Lista civica Patria Iorio sindaco
Alessandro Mustillo Partito Comunista
Dario Di Francesco Lista del Grillo parlante-No euro, Lista civica con gioia! Viva l’Italia, Unione pensionati, Lista civica Movimento per Roma, Lega centro
Mario Adinolfi Il Popolo della Famiglia
Michel Emi Maritato Lista civica Assotutela
Carlo Rienzi Lista civica Codacons per Roma
Fabrizio Verduchi Lista Civica Italia Cristiana
Simone Di Stefano Casapound Italia

Condividi post

Michele Pappacoda Direttore www.mikivettica.net - in NEWS ITALIA E DAL MONDO
scrivi un commento

Direttore e Collaboratrici

MICHELE PAPPACODA DIRETTORE RESPONSABILE

CARMELA MANICA COLLABORATRICE

ANGELA CECERE COLLABORATRICE

 

MORENA MOTTA COLLABORATRICE

ALESSIA CHIANESE COLLABORATRICE

BARBARA PAPPACODA COLLABORATRICE

  ELSA COPPA COLLABORATRICE

EMANUL ZUPPARDO COLLABORATORE

MARIA PAPPACODA COLLABORATRICE

OROSCOPO A CURA www.mikivettica.net

Oroscopo Centro Isa

Orologio www.mikivettica.net

Liens